PALAGUERRIERI INAGIBILE, TROVARE UNA SOLUZIONE

Fabriano – Il PalaGuerrieri è inagibile e la prossima settimana si inizierà a parlare di una possibile soluzione vista l’importanza, per la città della carta, di avere un palazzetto funzionante non solo per le società sportive (basket e ginnastica in primis), ma anche perché in caso di calamità (come l’ultima occasione, il sisma 2016) diventa luogo di ritrovo e dormitorio allestito in via eccezionale per le emergenze. In attesa dell’ordinanza vera e propria che verrà emessa in questi giorni, il sindaco di Fabriano studia le carte e si smarca dalle possibili polemiche politiche. “Ritengo sia del tutto inutile trasformare questa brutta notizia in sterile bagarre politica perchè il percorso per avere di nuovo un Palazzetto agibile dovrebbe unire la città e non dividerla” dice Gabriele Santarelli che ha convocato una conferenza stampa per lunedì per illustrare nel dettaglio l’esito degli studi consegnati dall’ingegnere incaricato. “Chi vorrà essere parte della partita per restituire quanto prima una casa a tante società sportive sarà ben accetto. Non dedicherò un secondo a rispondere a chi ha deciso di stare dalla parte delle strumentalizzazioni inutili basate come al solito sull’ignoranza” conclude il primo cittadino.

Olindo Stroppa (FI)

Sulla vicenda è intervenuto Olindo Stroppa, consigliere comunale, Forza Italia, che, da 30 anni a questa parte, ha seguito tutte le partite in casa del basket. “Per me – dichiara – è come una seconda casa. In città esistono anche altre strutture sportive e tutte vanno attenzionate e conservate con la regolare manutenzione in quanto sono i pilastri delle molte attività sportive dei nostri giovani. Il PalaGuerrieri rappresenta il nostro fiore all’occhiello, poche città nelle Marche possono vantare un palasport di circa 4000 posti. È una struttura che in passato è stata usata per gare nazionali di ballo, oggi ospita gare nazionali di ginnastica ritmica di cui Fabriano rappresenta una eccellenza nazionale e mondiale. La struttura potrebbe essere utilizzata per altre innumerevoli attività che potrebbero portare turismo sportivo nella nostra città. Confido nel Sindaco che, appassionato di sport, si attivi per risolvere il problema dell’agibilità in breve tempo e se necessario anche con fondi comunali, la nostra città non può permettersi di perdere anche questa struttura o di tenerla chiusa per un tempo indeterminato. Il PalaGuerrieri – conclude Olindo Stroppa – è un simbolo della nostra comunità non possiamo farne a meno, se ben usato può diventare un valore aggiunto per la nostra città, anche questa è resilienza”.

Andrea Giombi (Fabriano Progressista) 

“In riferimento alle dichiarazioni del Sindaco Santarelli sulle criticità del nostro PalaGuerrieri- dichiara Giombi – ritengo che sia assolutamente necessario difendere questa casa dello sport di Fabriano. Si devono attuare i migliori interventi per rendere di nuovo fruibile il nostro Palazzetto. Una cosa ritengo sia però doverosa, che il Comune mantenga la proprietà del PalaGuerrieri, in quanto la cittadinanza ha il bisogno di una casa in cui lo sport fabrianese possa trovare sempre il giusto spazio”. Giovedì 15 aprile abbiamo protocollato un accesso agli atti per avere copia conforme della perizia sullo stato del PalaGuerrieri. È opportuno che anche l’opposizione, in ragione del suo ruolo di controllo, possa verificare i documenti per comprendere e avanzare le giuste proposte. Confidiamo nel non rivedere l’ostruzionismo nel ricevere gli atti.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy