“TAK”, IL NUOVO LIBRO DI SABINO MORRA

TAK, il nuovo libro di Sabino Morra che racconta la sua esperienza vissuta un anno fa in pieno lockdown. L’autore, scherzando dice: “Proprio quando gli ospedali erano intasati da malati Covid, io ho avuto la brillante idea di farmi venire un arresto cardiaco.” Tak, un romanzo tra verità, fantasia e sogni. Chi ha letto gli altri libri di Sabino Morra, ben conosce questa sua caratteristica legata ai sogni. Con quest’ultimo ,ha voluto raccontare l’esperienza vissuta nell’aprile del 2020, in occasione del suo arresto cardiaco con conseguente…”MIRACOLO”. Se la prima metà del romanzo è legata alla sua vita reale, le seconda, invece, vi immergerà in una realtà fatta di amicizia, generosità e amore che tutti vorrebbero vivere. Per questo motivo, Tak, tra verità, fantasia e sogni con una particolare dedica ed elogio al lavoro fatto dal 118 e quello di tutto il personale di quel reparto di Terapia Intensiva che, affettuosamente, lo chiamavano “il Miracolato”. Perchè Tak? Perchè, l’autore ha immaginato il cuore come un orologio il quale, improvvisamente, si ferma segnando il suo ultimo, appunto, Tak.

Oltre a ringraziare tutti i protagonisti del miracolo, Sabino Morra ama ringraziare, soprattutto, l’amico Paolo Notari che è stato il primo fan di questo romanzo in quanto, dopo aver letto tutto di un fiato l’impaginato cartaceo, ha deciso di scrivere la prefazione e di condurre la presentazione del libro, avvenuta, online, la scorsa domenica, 11 aprile, dove hanno preso la parola: Chiara Biondi, ConsIgliere Regionale Commissione Cultura; Barbara Guidi, Presidente della Fanpia, scrittore e poeta, Alessandro Moscè, i giornalisti Luca Guazzati e Pino Cesetti e la dottoressa Maria Vittoria Matassini, del Reparto di Terapia Intensiva, che è stata la prima voce che Morra ha udito, dopo il risveglio dal coma, durato tre giorni.” Il costo del libro è di 13 euro e il ricavato sarà devoluto alla FANPIA (Famiglie Neuropsichiatria Infanzia Adolescenza) di Ancona. Lo stesso, oltre che in in tutti gli store, si potrà prenotare direttamente all’autore (sabinomorra@gmail.com) o presso la sede dell’Associazione Onlus Fanpia, alla quale, come già detto, sarà devoluto il ricavato. Un romanzo a lieto fine in questo periodo è proprio quello di cui abbiamo bisogno.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy