LE FONTANE STORICHE DI FABRIANO, PATRIMONIO DELLA CITTA’

di Marco Antonini

Fabriano – Tre fontane storiche di Fabriano sono tornate agli antichi splendori. In centro si possono ammirare tre simboli della città: la fontana Sturinalto situata in piazza del Comune, la fontana di San Venanzio (foto) in prossimità della Cattedrale, piazza Giovanni Paolo II e l’antica fontana di piazza Garibaldi. La fontana Sturinalto, completamente ripulita nel corso di un dettagliato intervento conservativo, è stata costruita in tre bacini, di cui l’ultimo, il più piccolo, in bronzo di Corinto. Risale all’undicesimo secolo. L’attuale forma è datata 1285 (costruita da Jacopo di Grandolo). E’ simile a quella di Perugia costruita nel 1278 da Nicola e Giovanni Pisano e tutti i turisti che negli anni sono arrivati in centro non hanno perso l’occasione di fotografarla. Quello da poco terminato è l’ultimo intervento, dopo quello del 1348 a seguito del terremoto, del 1948 e del 1993. La fontana di San Venanzo invece, è stata costruita nel 1832. E’ importante perché sul lato destro è visibile lo stemma di Mastro Marino, ovvero il fabbro portò la pace tra le genti dei due castelli medioevali fabrianesi dell’epoca. C’è poi la fontana di piazza Garibaldi, recuperata dopo anni e anni di incuria e sosta selvaggia delle auto, che fu restaurata da papa Alessandro VI. Si trova nell’area che ospita il mercato settimanale del sabato. Nelle prime due l’acqua è stata già allacciata: “Un altro piccolo passo fatto” il commento del sindaco, Santarelli. Sempre in centro, intanto, stanno per terminare i lavori alla nuova piazza del Museo Guelfo.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy