FURTO IN PIENO GIORNO IN VIA ROMAGNOLI

Un altro furto in pieno giorno a Fabriano. I ladri hanno preso di mira, nei giorni scorsi, una villetta a schiera situata in via Romagnoli, nel quartiere Borgo della città. I proprietari si trovavano al lavoro quando i malviventi hanno forzato la serranda del garage per entrare in casa. Nell’arco di poco hanno rubato denaro contante nascosto all’interno della camera e alcuni gioielli, come bracciali e collane d’oro, per un valore complessivo di circa 2mila euro. Solo nel pomeriggio, al rientro, marito e moglie hanno scoperto il furto e segnalato l’episodio alle forze dell’ordine che indagano sull’accaduto. Non è la prima volta che episodi del genere accadono in pieno giorno. Preoccupati i residenti della zona che chiedono più controlli. Proprio in questa zona, recentemente, era stata rubata una bicicletta a una bambina che l’aveva parcheggiata, per pochi minuti, davanti al cancello di casa. “Con il cambio d’orario – lamentano – sono aumentati i furti in città perché si fa buio prima e i malviventi possono operare indisturbati. Abbiamo paura, ci sentiamo osservati”. E’ chiaro, infatti, che i ladri scelgono la casa dopo una fase di osservazione, per monitorare gli orari di lavoro e spostamenti. Altrettanto vero che servono misure più efficaci per prevenire i furti. E’ bene, infatti, lasciare sempre una luce accesa davanti casa, chiudere bene tutte le finestre e inserire l’allarme, quando c’è. Recentemente i carabinieri della Compagnia di Fabriano hanno incontrato gli anziani in una parrocchia della città per spiegare loro come difendersi e come evitare i ladri. Le forze dell’ordine hanno aumentato i controlli e rinnovano l’appello a segnalare auto e persone sospette in tempo reale ai numeri di emergenza 112 e 113.

Suggerimento per difendersi meglio

1. Cura il tuo giardino. Se avete siepi alte o alberi vicini alle finestre è comunque una cattiva abitudine perché danno ai ladri un ottimo aiuto per arrampicarsi, anche un vialetto in disordine può suggerire che il padrone di casa sia via da molto tempo.

2. Dal giardino alla cassetta delle lettere. Non avete un giardino e pensate che ciò che vi abbiamo appena detto per voi non valga? Beh, sappiate che uno dei primi campanelli di allarme per i ladri è la tonnellata di posta che si accumula nella cassetta e quella, di sicuro, la abbiamo tutti. Far ritirare la posta ai vicini potrebbe essere un buon metodo per depistarli così come lasciare una o più luci accese in casa.

3. Conduci una vita… imprevedibile. I ladri adorano le famiglie che vivono seguendo sempre gli stessi orari e che fanno sempre le stesse cose, lasciando la casa disabitata per ore nei medesimi momenti della giornata. Prenditi la libertà di cambiare le tue abitudini, l’imprevedibilità aiuta.

4. I gioielli? Mettili dove nessuno li cercherebbe. Ricorda che i primi posti esaminati dai ladri, in caso di furto, sono gli armadi, i cassetti, i vestiti, l’interno dei vasi, i quadri, i letti e i tappeti. Evita di conservare i tuoi risparmi in quei luoghi e preferisci altre zone della casa.

5. Non chiudete il recinto dopo che sono scappati i buoi. L’esperienza insegna che qualsiasi difesa fisica, per quanto robusta, può essere violata da un malvivente dotato di tempo e attrezzature sufficienti. Ecco perché il piano di sicurezza di un’abitazione deve necessariamente comprendere l’installazione di un sistema di allarme anti-intrusione che troppi, però, decidono di installare solo dopo che…sono stati derubati.

6. Occhio agli abbonamenti. Non puoi rinunciare al tuo quotidiano del cuore e per questo te lo fai consegnare a casa tutte le mattine? Beh, se sei in vacanza meglio comprarlo in edicola, evitando che le copie dell’abbonamento si accumulino non lette sullo zerbino.

7. Scegli chiavi moderne. Considerato che è ben difficile che un ladro possa introdursi in un appartamento senza violare una o più serrature, adottarne di più sofisticate, di ottima qualità e soprattutto che utilizzino chiavi a duplicazione controllata, è indispensabile per essere al sicuro.

8. Inferriate con stile sì, ma sicure. Anche le inferriate realizzate da fabbri esperti e montate all’interno del vano in muratura rappresentano un’ottima misura per la sicurezza della casa. Spesso esigenze estetiche portano a scegliere inferriate realizzate con sbarre sottili e distanziate per accrescere la quantità di luce che entra nell’appartamento, ma è bene sapere che questa soluzione non corrisponde a canoni di sicurezza adeguati.

9. Evita la frenesia da social network. I social network sono diventati l’ossessione di tutti. Geo-localizzare in tempo reale le foto pubblicate su Facebook, Twitter o Instagram può far aumentare il numero di follower…ma anche le probabilità di essere derubati. Aspettare di rientrare per pubblicare un intero album di foto potrebbe essere una valida alternativa. Ricorda che spesso anche i tuoi commenti sono geo-localizzati, quando sei in vacanza meglio disattivare del tutto questa funzione.

10. Certifica l’ingresso. Poiché le statistiche dimostrano che la porta è una delle vie più frequenti di intrusione, la tua attenzione deve innanzitutto concentrarsi sull’installazione di una porta blindata robusta.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy