IL DEBUTTO IN A CONTRO VIGEVANO

Campionato di Serie A2, 1979-80, prima giornata di campionato e prima gara in assoluto in serie A, avversario la Mecap Vigevano di coach Percudani. La matricola Honky si presentava con dubbi e incertezze tipiche del debutto, addirittura priva dell’americano Lionel Green infortunato in pre-campionato. Il vecchio palasport  era gremito all’inverosimile mostrando un calore inaspettato tipico delle grandi occasioni, frutto della passione davvero alta nella città per il basket. Bucci decise di partire a uomo, difesa attenta, con il debutto in Adei giovani fabrianesi Sonaglia, Valenti, Bolzonetti, ma dovette subito far fronte alla serata eccellente di ClydeMayes che realizzò 34 punti con ben 18 rimbalzi risultando davvero devastante sotto canestro, coadiuvato da un buon Polesello che aggiunse una decina di rimbalzi. Privi di Green, il solo Paleari cercò di contrastare i lunghi lombardi realizzando 14 punti. Jay Cheessman  il mormone dello  Utah dalla mano calda si presentò subito come ottimo giocatore, realizzò 32 punti colpendo da fuori con grandeprecisione, aggiungendo anche 13 rimbalzi, gli esterni di Vigevano replicarono con Ardessi e con Iellini autore di ben 20 punti. Il gioco fu entusiasmante fino a  due minuti dalla fine, malo sforzo eccessivo per rimontare fiaccò l’Honky e permise a Vigevano di allungare fino a vincere di ben 14 lunghezze, 86-72. Coach Bucci a fine partita nell’analizzare la sconfitta, evidenziò la debolezza a rimbalzo, dovuta anche all’assenza di Green, ma esaltando la forte volontà, il coraggio, la grinta del gruppo oltre all’efficacia di Cheessman.

Francesco Fantini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy