SVEGLIA FABRIANESI: “CROCE ROSSA, PERCHE’ ANCORA NELLA VECCHIA SEDE?”

Finito il Palio tornano le riflessioni. Situazione delicata in Piazza Altini, meglio conosciuta come piazza di San Benedetto, luogo in cui, oltre al museo del Pianoforte e delle sedi delle varie associazioni musicali cittadine, si trova la storica sede della Croce rossa Italiana, con tanto di parcheggio per le ambulanze. Quella sede dopo il terremoto del 1997 è sicura? E ancora. Si potrebbe continuare con lo descrivere i disagi a cui sono sottoposti quotidianamente sia gli operatori della Croce rossa, che i residenti della zona, una situazione a dir poco scabrosa, come ben visibile dalla fotografia, macchine parcheggiate ovunque, mezzi di soccorso, che ci dicono alcuni operatori, spesso riescono ad uscire dagli stalli con fatica e dopo decine di manovre, sempre col rischio di urtare le auto finemente parcheggiate, e la mancanza cronica di parcheggi per i residenti, visto che quelli presenti vengono occupati sia dagli operatori che dai commercianti quando non dai turisti di turno. Allora ci poniamo una domanda da 1000 euro. Perchè non viene ultimata e consegnata la nuova sede alla Croce Rossa? parliamo di quel capannone che si trova presso la rotonda del borgo , quel capannone che il comune ha costruito e destinato appunto alla CRI ma che giace incompleto da anni. Sappiamo che gli ostacoli burocratici sono finalmente stati superati, che i fondi per ultimare lo stabile sono destinati da anni, a meno che non siano stati dirottati con un aggiustamento di bilancio ad altro…. e visti i tempi non ci meraviglieremmo più di tanto! Però una domanda al Sindaco e all’assessore Alianello la volgiamo fare. Cosa si aspetta a completare i lavori e consegnare la nuova sede alla CRI per metterla così logisticamente in condizioni di poter offrire un servizio certamente migliore ai cittadini, che il capannone costruito e lasciato inutilizzato cominci a deperire rovinandosi irreparabilmente? O magari che venga occupato abusivamente? Sindaco, Assessore, è ora che alle chiacchiere cominciaste a fare seguire i fatti, magari senza aspettare l’ultimo semestre di governo per poi fare e sfruttare in campagna elettorale. la CRI merita maggior rispetto, come d’altronde i residenti contribuenti.

Comitato Sveglia Fabrianesi

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy