PD: “Spazio alla nuova generazione DEM? Eccoci, noi ci siamo e ci mettiamo a disposizione”

Ancona – “Al Partito Democratico delle Marche serve un impegno forte e qualificato che sappia coniugare l’esperienza con il cambio generazionale. Conta di sicuro l’età per dimostrare che si sta andando avanti ma serve anche che si conoscano davvero le necessità della nostra gente per definire una politica utile per tutta la Regione. Rispetto al dibattito che si sta sviluppando tra i democratici delle Marche, non ci sfugge il tema politico del progresso generazionale tra la classe dirigente del nostro partito ed è per questo che abbiamo deciso di metterci a disposizione raccogliendo le sollecitazioni di tanti per offrire alla nostra comunità il nostro entusiasmo, il nostro impegno e le nostre competenze amministrative e di direzione politica per la carica di Segretario Regionale del PD anche superando l’attuale dibattito congressuale nazionale”.

Siamo Timoteo Tiberi, 29 anni già segretario organizzativo dei Giovani Democratici delle Marche ed attuale organizzatore del Pd di Pesaro e Urbino, rappresentativo della grande comunità che da tempo è impegnata a ricostruire il movimento giovanile del partito, Andrea Gentili, 46 anni, Sindaco di Monte San Giusto e vice segretario provinciale Pd di Macerata, Michela Bellomaria, 41 anni, Vicesindaco di Cerreto d’Esi, Francesco Ameli, 36 anni, capogruppo consiliare del Pd di Ascoli Piceno e Segretario Provinciale PD e Marco Perugini, 34 anni, Presidente del Consiglio Comunale di Pesaro e vice segretario del Pd provinciale di Pesaro e Urbino. “Tutti noi, in collaborazione e non in competizione, vogliamo costruire una proposta politica in grado di interpretare al meglio questo momento storico per il Pd delle Marche per rappresentare le esigenze che viviamo ed allo stesso tempo unire la comunità del Partito Democratico marchigiano uscendo dai vecchi schemi. Nelle prossime ore avvieremo una fase di ascolto in tutti i territori per costruire il miglior progetto politico e la più condivisa candidatura a Segretario Regionale che fin da ora ci impegnano lealmente a sostenere” concludono, i cinque, in una nota.

Il punto di Michela Bellomaria, vicesindaco di Cerreto d’Esi

“Ho deciso di mettere a disposizione, insieme ad altri valenti colleghi, il mio entusiasmo e spirito di servizio verso il partito e le nostre comunità, il mio percorso di militanza, l’esperienza che maturo ogni giorno come vicesindaco di un Comune del cratere del sisma con cui mi misuro quotidianamente con i problemi reali delle persone, il caro bollette ed il caro prezzi. Sono assolutamente convinta che il partito democratico debba ripartire da ciò che ha messo in campo in occasione della vicenda Elica, con cui tutti i livelli istituzionali e gli organismi hanno espresso una risposta univoca”.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy