Agevolazioni per i parcheggi a pagamento e salute degli alberi: Silvi e Pariano al lavoro

Fabriano – Ridurre la tariffa oraria dei parcheggi a striscia blu e studiare agevolazioni per i residenti del centro storico di Fabriano. E’ quanto chiede il consigliere comunale Danilo Silvi, Fratelli d’Italia, Circolo di Fabriano, che ha protocollato un apposito ordine del giorno sull’argomento. “In Italia è in atto una crisi economica e sociale senza precedenti, con sempre più famiglie che non arrivano alla fine del mese anche per colpa dell’aumento del costo del carburante e delle bollette e Fabriano non è esente da queste criticità” l’esordio di Silvi nel documento. Secondo il consigliere di minoranza “uscire di casa, con la famiglia, anche per una passeggiata, inizia a diventare complicato con la drammatica conseguenza che si tende così la mano all’isolamento e allo svago tramite social network”. Per questo, anche in considerazione che “nemmeno per il periodo natalizio sono state applicate agevolazioni tariffarie nei parcheggi blu come già auspicato dal sottoscritto con un ordine del giorno protocollato ad ottobre e ancora non discusso in Consiglio”, Danilo Silvi, impegna sindaco e giunta a ridurre la tariffa oraria dei parcheggi a pagamento a Fabriano a una cifra simbolica inferiore ad 1 euro l’ora come segnale di vicinanza alla popolazione già in difficoltà e a studiare una serie di parcheggi a pagamento (con abbonamento annuale) da riservare, nell’anello del centro storico, ai residenti che spesso non riescono a trovare un parcheggio e a coloro che ci lavorano. Il Comune, infatti, non può far cassa sulla pelle dei cittadini, già stremati, e non può rimanere indifferente a ciò che succede, dal punto di vista sociale, anche a Fabriano”. L’auspicio del consigliere di Fratelli d’Italia è che sindaco e giunta “prendano presto posizione abbassando la tariffa oraria e studiando agevolazioni di parcheggio per i residenti, magari riservando loro alcuni posti”.

Pariano

Il consigliere comunale Pino Pariano, gruppo “Sorci Fabriano c’è 30001” ha depositato un’ interrogazione per segnalare la situazione di criticità in cui versano alcuni alberi presenti sul territorio comunale. “Premesso che – scrive Pariano – ne io e ne i tanti cittadini da cui mi sono arrivate le segnalazioni siamo esperti in questo campo e quindi non possiamo giudicare e valutare correttamente lo stato di salute delle piante e delle possibili conseguenze in caso di cadute a seguito di violenti temporali o raffiche di vento. Ecco perchè, attraverso la mia interrogazione, chiedo all’Assessore competente di sapere ogni quanti anni il Comune fa effettuare una perizia sullo stato di salute delle piante presenti sul territorio, se vi sono delle piante a rischio caduta, che vengono monitorate dall’Amministrazione comunale e chi è responsabile nel caso in cui una pianta presente sul territorio comunale dovesse cadere provocando danni”.

Marco Antonini