REIKI: TERAPIA COMPLEMETARE CONTRO IL DOLORE

Scoperto e sviluppato dal Dottore Mikao Usui agli inizi del ‘900, il Reiki è un metodo di guarigione naturale originario del Giappone. Nelle lingue occidentali, Reiki significa Energia Vitale Universale. Il Reiki è ampiamente riconosciuto come Terapia Energetica per prevenire e curare qualsiasi disturbo quali insonnia, ansia, depressione e problematiche relazionali, menopausa, disturbi dell’alimentazione, burnout, fibromialgia, emicranie, dolore di origine muscolo scheletrica, gestione del paziente oncologico, diabete, recupero psico-fisico post Covid.

A parere di molti, il Reiki sarebbe in grado di supportare e potenziare i trattamenti medici ufficiali, riducendo il tempo della cura. Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’utilizzo del Reiki per la gestione del dolore come terapia complementare non farmacologica.

Come funziona l’Energia Vitale del Reiki e su cosa agisce?

Secondo una visione olistica della vita, intorno al corpo umano ci sono dei vapori, delle evanescenze sempre più dilatate, che formano il “campo del corpo umano”, chiamati corpi sottili. L’Energia Vitale nutre i corpi sottili e sostiene tutti i processi vitali dell’organismo. Se questa viene indebolita o eliminata, si formano congestioni o blocchi nel sistema dei corpi sottili e insorge la malattia nel corpo fisico.

In cosa consiste una seduta di Reiki?

L’operatore Reiki, adeguatamente formato, avvicina o pone le sue mani su diverse parti del corpo della persona vestita e comodamente sdraiata sul lettino. Il flusso vitale passa attraverso le mani dell’operatore per giungere al paziente. Il passaggio dell’Energia Vitale, intelligente, avviene non sul corpo materico del paziente, ma sui suoi corpi sottili, cioè le controparti energetiche del corpo fisico. Ripristinando un’armonia nei campi sottili biomagnetici si favorisce, si riavvia e si completa così la guarigione non solo sul piano meramente fisico.

Qual è la durata di una seduta e quante se ne consigliano?

La durata della seduta varia da un minimo di 40 ad un massimo di 120 minuti. Il numero delle sedute necessarie variano in base alla problematica, allo stato di salute ed alla necessità della persona.

Il Reiki unisce senza legare

Il Reiki stimola senza sovreccitare

Il Reiki separa senza isolare

Il Reiki calma senza irrigidire

Il Reiki produce chiarezza mantenendo vivo l’interesse

Il Reiki ci risveglia e stimola lo sviluppo di ogni sorta di potenzialità latente

 

Per questo è consigliato a tutti, in qualsiasi fascia di età e condizione.

A cura di Poliambulatorio Integra Salute

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy