CARTIERE FEDRIGONI, UNA COMMESSA DI BANCONOTE PER LA GRECIA

di Marco Antonini

Fabriano – Nello stabilimento di via XIII Luglio delle Cartiere Fedrigoni si torna a produrre l’euro e il lavoro dovrebbe essere assicurato almeno fino a Natale. Il settore “Area valori” di Fabriano, quindi, può tirare un sospiro di sollievo grazie a una commessa che è arrivata dalla Grecia. Sono 130 i lavoratori del settore delle Cartiere Fedrigoni impegnati in questa lavorazione. Grazie all’ordine arrivato dalla Grecia si procederà per tutto l’anno. In questi mesi bisognerà produrre tagli da 10 e 20 euro. Dopo il Covid la proprietà guarda con interesse anche mercati internazionali che fino a poco tempo fa erano più che altro sconosciuti come quelle gare internazionali per acquisire lavori per il Nord Africa e per l’America centro-meridionale. L’obiettivo è quello di trovare nuove commesse da abbinare a quella per la lira turca già operativa. Dopo le ferie estive (due settimane a Ferragosto e nessuna nuova fermata) le cartiere lavorano regolarmente e, nonostante le difficoltà e il calo di produzione dei mesi passati causa Covid si attesti, per tutto il gruppo, intorno al 30%, si guarda al futuro con ottimismo. Recentemente, nel corso di una riunione tra proprietà e sindacati, si è fatto il punto della situazione. Dalla scorsa settimana, intanto, Luca Zerbini è il nuovo Managing Director della divisione Paper-Security del Gruppo Fedrigoni.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy