CONOSCIAMO IL GRUPPO PROTEZIONE CIVILE DI FABRIANO – di Marco Antonini

di Marco Antonini

Fabriano – La Protezione civile lavora giorno e notte. L’operato dei 70 volontari fabrianesi è sotto gli occhi di tutti. Un aiuto prezioso in un periodo delicato come quello che stiamo vivendo in piena emergenza Covid-19. Oggi andiamo a conoscere meglio il gruppo di Fabriano guidato da Otello Bernacconi.

Cosa fa la Protezione Civile?

La protezione civile di Fabriano è operativa su molti fronti. Le nostre attività variano dalle giornate dedicate alla prevenzione in cui spieghiamo alla popolazione i comportamenti da seguire in caso di calamità alle attività operative vere e proprie. Disponiamo di diversi nuclei specializzati come l’antincendio boschivo, l’antincendio alto rischio, l’unità cinofila, il gruppo motociclistico e il gruppo soccorso sanitario. Fin dall’inizio di questa emergenza legata al Coronavirus, tramite delibera del Sindaco Dot. Santarelli, abbiamo attivato la nostra sala operativa h 24 per l’assistenza alla popolazione rispondendo ai dubbi, alle richieste di aiuto ed informando sulle nuove ordinanze.

Quante persone fanno parte del gruppo?

Possiamo contare su circa 70 volontari divisi in operatori generici, specialisti, caposquadra, un vice coordinatore ed un coordinatore.

Ci racconta una giornata tipo?

In questo periodo abbiamo sempre due persone a presidio della Sala Operativa che si alternano in turni di 8 ore. Durante la mattina espletiamo il servizio di consegna pasti a domicilio che prima dell’emergenza era a carico dell’AVULSS. Sia durante la mattina che nel pomeriggio, abbiamo degli equipaggi a disposizione per la consegna di pasti/farmaci a domicilio ed allo smaltimento dei rifiuti delle presone poste in quarantena. Ci siamo organizzati in modo da poter assicurare una risposta operativa flessibile alle richieste che si presentano nel quotidiano. Recentemente abbiamo assicurato il presidio durante l’esecuzione dei tamponi presso il palasport e la loro consegna alla Virologia di torrette. Abbiamo anche garantito il trasporto di alcuni farmaci dall’ospedale di Ancona e trasportato presidi sanitari quali letti articolati, carrozzine e bambole di ossigeno.

Come la popolazione può aiutarvi?

Sin dai primi giorni abbiamo ribadito tramite i nostri mezzi di comunicazione di rispettare scrupolosamente le direttive del Governo e della Protezione Civile Nazionale. Abbiamo ricevuto molte telefonate che ci chiedono come poter essere di aiuto in questi giorni, purtroppo non è possibile diventare volontari dall’oggi al domani. E’ necessario seguire un apposito corso di formazione.

Come sono state queste settimane?

Queste settimane sono state molto impegnative. Garantire il presidio della sala operativa h 24 è un bell’impegno essendo tutti volontari. A questo compito si sono aggiunte le varie attività di emergenza che si sono presentate in questo periodo. Ci riferiamo ad esempio alla nevicata di qualche giorno fa, durante la quale ci siamo comunque mobilitati per liberare i marciapiedi delle principali vie cittadine mediate le turbine.

Che cosa vi ha più spaventato e cosa vi ha reso più orgogliosi?

Come tutti temiamo di essere contagiati da questo nemico invisibile. Il senso di responsabilità e la voglia di metterci a disposizione della cittadinanza ci spinge a superare questa paura sempre operando in condizione di sicurezza. Siamo molto orgogliosi dalla vicinanza che tutta la popolazione ci ha dimostrato in questi giorni. Molte sono state le iniziative di solidarietà come la donazione di beni di conforto, di dispositivi di protezione individuale fino ad arrivare a significative donazioni in denaro. Indubbiamente questo rappresenta “la benzina” per andare aventi.

Un appello ai cittadini

A costo di sembrare ripetitivi, chiediamo alla Cittadinanza di rispettare le normative e di limitare gli spostamenti ai casi di effettiva necessità. Solo adottando un atteggiamento responsabile, riusciremo ad uscire fuori da questa difficile situazione. Per rimanere aggiornati sulle nuove ordinanze, sulle ultime notizie o per scaricare i documenti ministeriali il nostro sito internet www.protezionecivilefabriano.it è sempre costantemente aggiornato.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy