NATALE CON L’ALBERO ALTO 12 METRI E LE PROIEZIONI DI LUCI

di Marco Antonini

Il centro storico di Fabriano si è colorato a festa per vivere il periodo natalizio nel migliore dei modi. L’albero alto 12 metri con luci a led che si può attraversare per scattare fotografie caratteristiche con la Fontana Sturinalto sullo sfondo, le proiezioni di luci sulla facciata del Palazzo del Podestà, la giostrina in piazza Padella, la pista ecologica di ghiaccio in piazza del Comune. Ieri pomeriggio, 7 dicembre, alla presenza della Banda Città di Fabriano, il sindaco, Gabriele Santarelli, ha dato il via al cartellone natalizio. Presenti molti fabrianesi e anche alcuni turisti che hanno approfittato dell’ultimo weekend di apertura della mostra dedicata a Gentileschi, in Pinacoteca, per fare un salto a Fabriano. Il terzo Villaggio di Babbo Natale coinvolge diverse zone del centro. Oltre alle aree già citate, dobbiamo ricordare anche il Villaggio gonfiabile davanti l’ingresso della Biblioteca Sassi e il mercatino natalizio con 12 casette, sul Loggiato San Francesco, che verrà inaugurato venerdì prossimo, giorno di Santa Lucia con la storica fiera in prossimità della chiesa omonima. Sempre ieri, ma poco prima dell’avvio della festa di luci, protagonisti in piazza gli alunni dell’Istituto d’Istruzione superiore Morea-Vivarelli che hanno effettuato un progetto legato all’orientamento scolastico.

Oggi, 8 dicembre, sono diverse le iniziative in programma. Dalle 8 alle 20, ai Giardini Regina Margherita, c’è il Mercatino delle cose vecchie e antiche. Alle 15,30 spazio a “La magia dei presepi” per le vie di Serradica. Dalle 16,30, in Pinacoteca Molajoli laboratorio per famiglie e bambini da 4 a 10 anni. Oggi è l’ultimi giorno della mostra, sempre in Pinacoteca, dedicata a Orazio Gentileschi, già ammirata da più di 9mila persone. Chi ancora non l’ha visitata può andarci oggi: orario 10-13 e 15-18. Mattino e pomeriggio anche per visitare la Cattedrale: tra le altre cose c’è anche un grande presepe tradizionale da vedere nella chiesa madre della città. Non può mancare il cibo. Festività natalizie con i produttori del territorio al Mercato Coperto di Fabriano dove si alterneranno agricoltori, coltivatori e piccoli imprenditori del gusto. Nei fine settimana fino a Natale, dalle 16,30, sono in programma degustazioni guidate da chi giorno dopo giorno è fautore dei prodotti più interessanti del territorio fabrianese e marchigiano. “Inizia la campagna “Sai cosa c’è al Mercato Coperto?” per far scoprire l’interessante mondo che si nasconde dietro le eccellenze enogastronomiche che caratterizzano i produttori delle nostre terre” dice Paolo Lalli Sebastianelli, al timone della nuova gestione del Mercato Coperto.

Festa anche a Sassoferrato. Oggi, domenica, alle 15 mercatini nel centro storico del Borgo. Alle 18, è prevista l’accensione dell’Albero di Natale più alto d’Italia: partecipano le “Iene” della popolare trasmissione di Italia1, Veronica Ruggeri e Nicolò De Devitiis. Previsti gli artisti di strada. Per tutta la giornata sarà possibile ammirare il museo Arti e Tradizioni popolari. A Genga, invece, ieri pomeriggio è stato inaugurato, dall’Amministrazione comunale, sia l’Albero che il Castello di Babbo Natale alla presenza dei cori dei ragazzi dei plessi scolastici di Genga. Presso l’Ex Locanda del Papa, intanto, a cura del maestro Presepista Andrea Pistolesi, anche oggi si potrà visitare la mostra dei Presepi artistici.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy