RICETTE DI PASQUA

A ridosso del week end di Pasqua vi do qualche spunto per stupire i vostri ospiti  provando a creare con le vostre mani  due dolci tipici pasquali, di cui uno ve lo propongo rivisitato in chiave Vegana (proviamo a vedere cosa viene fuori): L’Uovo di Pasqua e La Colomba Vegana.

UOVO DI PASQUA HAND MADE

INGREDIENTI:

Per un uovo da 450g

450g di cioccolato fondente o al latte

4g di burro di cacao

 

Per la decorazione

50g di cioccolato bianco

Mix di perline colorate o argento e fiorellini di zucchero

 

MATERIALE:

. 2 stampi per uovo di cioccolato da 450g

. Pennellino

. Fiocchetti per avvolgere l’uovo

. Sac à poche usa e getta per le scritte

 

PREPARAZIONE:

 

  1. Iniziamo fondendo a bagnomaria 280 g di cioccolato fondente e portandolo alla temperatura di 45°C. Raggiunta questa temperatura, immergiamo il pentolino nell’acqua fredda fino ad arrivare a 29°C. A questo punto aumentiamo di nuovo la temperatura di 2 °C (fino a 31°C), portando ancora il pentolino nell’acqua bollente.
  2. Facciamo colare il cioccolato fuso in ogni guscio, aiutandoci con un pennellino. Rovesciamo gli stampi su un vassoio foderato di carta da forno: in questo modo, il cioccolato in eccesso gocciolerà sulla carta, ricoprendo perfettamente eventuali punti lasciati scoperti.
  3. Mettiamo a solidificare i gusci in frigo per almeno un’ora.
  4. Trascorsa un’ora, estraiamo gli stampi dal frigo e ripetere la stessa operazione eseguita per temperare il rimanente cioccolato fondente (170 g totali). Far colare dunque il cioccolato negli stampi (già pennellati con la prima mano di cioccolato), capovolgere ancora i gusci sulla carta da forno e lasciamo in frigo a solidificare un’altra ora
  5. Nel frattempo, sciogliamo il cioccolato bianco a bagnomaria e versiamolo in una sac à poche usa e getta, nella quale poi faremo un piccolo foro con le forbici.
  6. Quando le uova di cioccolato saranno solide, esercitiamo una leggera pressione sullo stampo e stacchiamo i gusci. Ora possiamo “sbizzarrirci” decorando le uova come vogliamo. NB: per far aderire le decorazioni, basterà fare un puntino con il cioccolato (che farà da colla) ed appoggiarvi il fiorellino o la perlina.
  7. Mettere a scaldare in forno una teglia larga e dalla superficie liscia: quando il forno sarà caldo, estrarre la piastra ed appoggiarvi i due gusci di cioccolato. Inserire una sorpresa a piacere in un guscio, e far combaciare le due metà: il cioccolato fonderà e i due gusci aderiranno perfettamente
  8. Avvolgere l’uovo di cioccolato su una carta lucida per alimenti, decorarlo con qualche fiocchetto e conservare in un ambiente fresco.

 

LA COLOMBA VEGANA

 

INGREDIENTI:

 

500g di farina

270 g di latte di mandorle

12 g di lievito di birra

100 g di zucchero di canna

100 g di mandorle spellate tostate e tritate

5 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Scorza grattugiata di 2 arance e di 1 limone

una manciata di mandorle per decorare

 

PREPARAZIONE:

 

  1. Sciogliamo illievito di birra nel latte di mandorle appena tiepido, mescoliamo bene fino ad ottenere un liquido omogeneo e versiamolo in una terrina ampia, aggiungiamo la farina, setacciamo e mescoliamo bene per amalgamare; quindi uniamo lo zucchero di canna, le mandorle tritate, l’olio e le scorzette degli agrumi.
  2. Mescoliamo bene, poi impastiamo energicamente per circa 10 minuti fino a formare un panetto di forma regolare.
  3. Riponiamo la pasta in una terrina ben oliata, spennelliamo con dell’olio anche la superficie, quindi copriamo con un panno asciutto elasciamo lievitare per 3 ore.
  4. Trascorse le 3 ore, riprendiamo l’impasto, lo sgonfiamo e lo impastiamo ancora per un paio di minuti, poi riponiamolo in un contenitore di carta per colombe, spennelliamo la superficie con dell’olio e lasciamolo lievitare ancora per 3 ore.
  5. Ora, disponiamo sulla superficie della colomba le mandorle che abbiamo tenuto da parte per la decorazione e inforniamo a 200 gradi lasciando cuocere per circa 40-45 minuti.

Passati i 45 minuti sforniamo, lasciamo freddare e la nostra colomba vegana è pronta da servire!

Buon divertimento a tutti!

Benedetta Gandini