News

AVVIATA LA SECONDA TRANCHE DI ACQUISTO AZIONI PROPRIE

Elica S.p.A, rende noto che in data 7 luglio 2022 si è conclusa
sila prima parte del programma di Buyback di azioni ordinarie Elica, comunicata
al mercato in data 16 marzo 2022 e avviato in data 21 marzo 2022, in esecuzione della delibera
dell’Assemblea degli azionisti del 29 aprile 2021.

“Crediamo fermamente nella solidità del nostro progetto di turnaround, continuiamo a crescere,
a guadagnare quote di mercato e ad aumentare la nostra marginalità; abbiamo appena
presentato un prodotto innovativo che amplia ulteriormente le nostre prospettive di sviluppo”.
Ha dichiarato Giulio Cocci, Amministratore Delegato di Elica “Riteniamo che questi elementi
non siano ancora riflessi nel valore del titolo e continuiamo quindi ad investire su noi stessi”.
Nel periodo tra il 21 marzo 2022 e il 7 luglio 2022 Elica ha acquistato n. 325.000 azioni ordinarie
(pari allo 0,51% del capitale sociale), per un controvalore complessivo di Euro 1.010.780 e un
prezzo medio ponderato per il volume di Euro 3,11.

A seguito degli acquisti effettuati, Elica detiene complessivamente un totale di n. 325.000 azioni
proprie, pari allo 0,51% del capitale sociale.
In data odierna la società ha dato avvio alla seconda tranche del programma di acquisto di azioni
proprie, così come autorizzato dall’Assemblea degli Azionisti del 28 aprile 2022 (il “Piano di
Buyback”) nei termini già comunicati al mercato.
In esecuzione della predetta delibera assembleare, a partire dall’11 luglio 2022 e sino all’11
gennaio 2023, verrà avviata una seconda tranche del Piano di Buyback, per un numero massimo
di azioni proprie acquistabili di 325.000 azioni (pari a circa lo 0,51% del capitale sociale
sottoscritto e versato).

Il Piano di Buyback persegue le seguenti finalità:
a) dare esecuzione ai possibili futuri piani di incentivazione azionaria che potranno essere
autorizzati a favore di amministratori e/o dipendenti e/o collaboratori della Società e/o sue
controllate, in osservanza delle disposizioni di legge e regolamentari; e/o
b) concludere accordi con singoli amministratori, dipendenti e/o collaboratori della Società o
delle società da questa controllate, che non rientrino tra i piani di assegnazione gratuita di
azioni disciplinati dall’art. 114-bis del T.U.F.; e/o
c) intervenire, ove necessario ed in conformità alle disposizioni vigenti (ivi incluse le finalità
contemplate nella prassi di mercato), direttamente o tramite intermediari autorizzati, con
l’obiettivo di contenere movimenti anomali della quotazione delle azioni della Società e/o
per regolarizzare l’andamento delle negoziazioni e dei corsi; e/o
d) realizzare investimenti in azioni proprie nel perseguimento delle linee strategiche della
Società (ad es. utilizzando le stesse quale corrispettivo, incluso il caso di scambio di titoli, per
l’acquisto di partecipazioni o in operazioni di acquisizione di altre società), ove le condizioni
di mercato rendano conveniente, sul piano economico, tali operazioni; e/o
e) utilizzare le azioni proprie per operazioni quali la vendita, il conferimento, l’assegnazione, la
permuta o altro atto di disposizione nel contesto di accordi con partners strategici, ovvero al
servizio di eventuali operazioni di finanza straordinaria (es. prestiti convertibili); e/o
f) utilizzare le azioni proprie come garanzia per finanziamenti.
Per l’attuazione della seconda tranche del Piano di Buyback, Elica ha deliberato di conferire
incarico a Intermonte SIM S.p.A. in qualità di intermediario specializzato che adotterà le decisioni
in merito agli acquisti in piena indipendenza, anche in relazione alla tempistica delle operazioni,
nel rispetto dei parametri e criteri contrattualmente definiti, nonché della normativa applicabile
e della predetta delibera assembleare.