Grotte di Frasassi – L’omaggio del Presidente Acquaroli in Consiglio Regionale

Ancona – L’Assemblea legislativa accoglie in Aula il sindaco di Genga, l’avvocato Marco Filipponi, e i protagonisti della prima esplorazione per celebrare il complesso ipogeo tra i più grandi d’Europa, visitato in mezzo secolo da oltre 14 milioni di persone. Si apre con la celebrazione del 50° anniversario della scoperta delle Grotte di Frasassi la giornata in Aula dell’Assemblea legislativa. Oltre al sindaco di Genga Marco Filipponi, è stata invitata una delegazione di otto scopritori, quelli che per primi si calarono nel ventre della montagna il 25 settembre del 1971 e diedero inizio alle esplorazioni. Nel corso della cerimonia, introdotta dal Presidente del Consiglio regionale Dino Latini, sono intervenuti il sindaco Marco Filipponi e il Presidente della Giunta.

Il primo cittadino di Genga ha voluto rimarcare il ruolo centrale, nell’ambito turistico regionale, del territorio di Frasassi e l’importanza di un’adeguata rete infrastrutturale di collegamenti: “La collocazione geografica di Frasassi potrebbe assumere la posizione di baricentro per percorsi di collegamento con la riviera marchigiano-romagnola, da un lato, e con il versante cis/transappenninico toscano-umbro-laziale, dall’altro – ha detto Filipponi – A offrire chance di arricchimento dell’accessibilità alle Grotte parrebbero in grado di concorrere non solo le carrabili stradali, ma anche i mezzi su rotaia, eventualmente da ripristinare. Mi viene spontaneo, in proposito – ha aggiunto il sindaco – manifestare apprezzamento per l’iniziativa, promossa in sintonia tra Regione, Rete Ferroviaria Italiana e Fondazione FS, di riattivare, per ora con treni storici, la tratta tra Fabriano e Pergola, utile, tanto a riscoprire percorsi paesaggistici e d’interesse, come il Parco Museo Minerario di Zolfo delle Marche, quanto a connettere l’hinterland con la fascia costiera adriatica”.

La delegazione degli scopritori, invece, ha posto l’attenzione su un tema su cui si discute da tempo: “Invitiamo il Presidente Acquaroli a farsi portavoce della nostra richiesta di avviare un percorso che porti le Grotte di Frasassi ad essere riconosciute come Patrimonio Unesco – hanno detto gli speleologi – sarebbe un ulteriore elemento di prestigio volto ad impreziosire questo straordinario complesso ipogeo”.

La risposta del governatore è giunta in chiusura del momento di celebrazione: “Le Grotte di Frasassi svolgono un ruolo assai importante nel panorama turistico nazionale e internazionale – ha detto Acquaroli – voglio ringraziare gli scopritori per la loro straordinaria impresa che ha cambiato e segnato la storia di questo territorio. Pertanto accolgo la richiesta di avviare un percorso verso il riconoscimento Unesco, ma invito tutti a tenere alta l’attenzione verso gli altri importanti traguardi che possono essere raggiunti”. Al termine degli interventi il sindaco Marco Filipponi ha omaggiato il Presidente Acquaroli della targa commemorativa del 50° Anniversario della Scoperta delle Grotte di Frasassi. (cs)

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy