Area pedonale in centro storico, le novità annunciate dal sindaco

Fabriano – Cosa cambia in centro storico. L’area pedonale sabato e domenica sarà chiusa anche per i residenti. E’ quanto sta portando avanti l’Amministrazione comunale. Dopo alcuni mesi dai primi interventi con l’arrivo di nuove panchine moderne lungo Corso della Repubblica e ai Giardini del Poio e a poche settimane dall’attivazione della navetta ecologica che effettua giri in tutta l’area del centro, è tempo di nuovi passi nell’ambito del Piano urbano della mobilità sostenibile. Con l’arrivo, negli ultimi giorni, del nuovo varco che è stato posizionato all’inizio del Corso, in prossimità della chiesa di San Filippo, il sindaco, Gabriele Santarelli, anticipa alcune novità con la chiusura del centro alle auto confermata nel fine settimana. “L’area pedonale del centro storico – dice il primo cittadino – rimarrà interdetta al traffico il sabato e la domenica anche per i residenti che potranno invece accedervi dal lunedì al venerdì nelle fasce orarie dalle ore 7 alle ore 14. Ci saranno degli orari dedicati anche per il carico e scarico destinato alle attività commerciali, tutti i giorni feriali dalle 9 alle 11”. Un provvedimento che entrerà in funzione a breve, sicuramente entro questi mesi estivi, e non si escludono alcune prese di posizione da parte di residenti e negozianti. “Queste – spiega Santarelli – sono le indicazioni generali. Poi sono previste una serie di deroghe e di possibilità che consentono un accesso più elastico che tiene conto di particolari esigenze, come ad esempio l’accesso dei porta valori. Sarà interdetto, poi, il passaggio da Piazzetta del Podestà a via Corridoni mentre stiamo verificando la possibilità di percorrere via Corridoni nel senso di marcia inverso rispetto ad oggi, ossia in direzione via Castelvecchio. Via Verdi sarà senza varchi così come via Corridoni e Castelvecchio che verranno usate per il deflusso. Alcuni aspetti li stiamo ancora limando e appena definiti verrà emessa l’ordinanza con le nuove linee di indirizzo per la viabilità in area centro storico”. Un sistema, comunque moderno, perché, come conclude il sindaco “i varchi, sia quello all’inizio del Corso che quello all’incrocio di Piazza Garibaldi, potranno essere aperti mediante telecomandi, utilizzo delle sirene, e un sistema di filtro telefonico che verrà attivato a breve: i numeri telefonici abilitati potranno aprirli mediante app”.

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy