“Quanto costa un nuovo palazzetto?”. Parlano Sagramola e Santarelli

Il ritorno della città della carta nel campionato di basket di Serie A ha fatto tornare prepotentemente in primo piano il tema del Pala Guerrieri, chiuso da aprile. Dove andrà a giocare la Ristopro il prossimo campionato? Cosa succederà al Palas cittadino? Verrà demolito, rimesso in sesto o costruito altrove? Interrogativi che hanno spinto a prendere posizione il primo cittadino che parla di nuova costruzione con 3,5 milioni di euro e non 7 e l’ex sindaco, Giancarlo Sagramola che fa i conti e chiede di fare presto.

“Non so perché il PalaGuerrieri è chiuso – dice – non ho letto nessun atto che decreta la chiusura». Sagramola conferma di aver «letto la relazione dell’ingegnare incaricato della verifìca decennale di dicembre 2020» dove «non si parla di chiusura, ma di lavori per la messa in sicurezza in particolare rispetto al cambiamento della legge avvenuta nel 2018”. Secondo Sagramola “le tribune si potrebbero mettere a norma con 250mila euro, la copertura con 880mila euro ed altre azioni per un totale di 1.370.000 euro. Mentre per la nuova costruzione di un impianto la relazione stima un costo di 7 milioni”. Anche dall’ex sindaco l’appello a “fare presto” visti anche “gli striscioni comparsi a Jesi dove ci sono tifosi che non ci vogliono a giocare in Vallesina”.

Il sindaco Gabriele Santarelli, fa il punto della situazione. “Abbiamo interpellato alcuni professionisti per sistemare il PalaGuerrieri: servirebbero 8 mesi di lavoro più le procedute di appalto lunga mesi. I tecnici – prosegue Santarelli – ci hanno anche evidenziato che c’è difficoltà a reperire materiale legnoso perché in Europa il mercato è assorbito da quello statunitense. Non capisco come si possa dire che il Palas possa essere pronto in pochi mesi. Ci vogliono 8 mesi per demolizione e ricostruzione del tetto, più la gara di appalto europea. La cifra 1.370.000 di euro non è giusta: ci sono da aggiungere gli impianti, il rifacimento del parquet e il costo salirebbe a 2milioni di euro”. Riguardo a una nuova costruzione Santarelli precisa che “non è vero che verrebbe a costare 7milioni di euro” visto che “quello di Cerreto d’Esi è costato 1,4 milioni”. Al momento “abbiamo altri preventivi che ci dicono che con massimo 3,5 milioni di euro si può costruire un palas nuovo fino a 4mila posti”.

Marco Antonini