NEL FABRIANESE 91 IN QUARANTENA E 25 ATTUALMENTE POSITIVI

Fabriano – Sono 91 le persone in quarantena nei cinque Comuni dell’Ambito 10, di queste 25 sono attualmente positive al Covid-19. Rispetto a due settimane fa sono diminuite di 30 unità le persone in isolamento e di una sola unità quelle positive. Da segnalare che Sassoferrato, rispetto a 14 giorni fa, ha i due valori in lieve aumento. Serra San Quirico resta covid free. Nel dettaglio ecco i dati della Regione Marche aggiornati a ieri sera. Le persone in quarantena sono 91 (56 a Fabriano, 8 a Cerreto d’Esi, 3 a Genga, 21 a Sassoferrato e 3 a Serra San Quirico). I positivi sono 25 di cui: 13 a Fabriano, 3 a cerreto d’Esi, 1 a Genga, 8 a Sassoferrato e 0 a Serra San Quirico. Al PalaFermi proseguono spedite le vaccinazioni: raggiunte le 500 somministrazioni al giorno. L’ospedale Profili, invece, ha chiuso il piccolo reparto per il ricovero dei malati Covid-19 da più di un mese e non si sono registrati, ormai da messi, accessi di pazienti con tampone positivo nemmeno al Pronto Soccorso. L’Amministrazione comunale ha dato disponibilità della struttura, anche per settembre e ottobre. Intanto si respira aria di normalità anche nel Fabrianese. Torna il camposcuola di Azione Cattolica per gli studenti dalla quinta elementare alla seconda media. Sarà un’occasione per tanti ragazzini della zona per tornare a socializzare, in sicurezza. Il camposcuola si svolgerà a Camporege di Valleremita, nei luoghi visitati anche da San Francesco d’Assisi.

Marche

Nelle Marche (dove è stato già raggiunto il traguardo di 1 milione di dosi somministrate) la percentuale degli studenti maturandi che hanno aderito alla campagna vaccinale anti-Covid 19 è “superiore al 60%, il 60-65%”. Così l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini. “Questo è un fatto culturale: – afferma Saltamartini -: alcuni ragazzi mi hanno scritto, dicendomi che preferiscono vaccinarsi a settembre perché la copertura deve durare tutto l’inverno. E’ un falso problema perché il Covid circola anche d’estate. Bisogna essere chiari ed espliciti: bisogna vaccinarsi adesso ed è necessario fare il richiamo entro i nove mesi in modo che saremo tutti sicuri di evitare un eventuale ritorno della pandemia”. A giugno, riferisce l’assessore, “è confermato l’arrivo di tutti i vaccini previsti” ed “entro la fine del avremo non solo un milione di prenotazione ma anche di somministrazioni” con riferimento alle prime dosi. Saltamartini parla di “risultati strabilianti” anche per l’adesione dei maturandi. Nei prossimi giorni, aggiunge, “proseguiremo con l’adesione delle industrie per vaccinare i dipendenti e porteremo i vaccini nelle farmacie”.

Richiamo

Nelle Marche si prevede di iniziare nell’ultima settimana di settembre il terzo richiamo vaccinale anti-Covid, ad esempio per il personale sanitario che è stato il primo ad essere vaccinato a partire da fine dicembre. Lo riferisce l’assessore regionale alla sanità Filippo Saltamartini “acclarato che la copertura vaccinale dura circa 9 mesi”.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy