Punto nascita – La presa di posizione di Associazione Fabriano Progressista e Pd

Fabriano – In merito a quanto dichiarato dal sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, sulla questione relativa al punto nascita dell’ospedale Profili, il segretario del Partito Democratico, Francesco Ducoli, comunica, in una nota, quanto segue.

“Sono profondamente dispiaciuto – dichiara Ducoli – dalle parole del Sindaco Santarelli sulla questione punto nascita. Dispiaciuto perché, in un momento come questo, dove i nostri cittadini hanno bisogno di lucidità e serietà, si perpetra la cultura dello scaricabarile, la miseria profonda della ricerca del consenso volendo attribuire responsabilità ad altri. Ma sono altresì dispiaciuto di questo metodo che si usa ogni volta per mistificare, confondere, creare incertezza: non credo sia utile ricordare che l’allora ministro Grillo (del M5s) non ha approvato la richiesta di deroga; non credo sia utile ricordare che, nonostante le rassicurazione fatte anche in parlamento sulla revisione dei criteri per i punti nascita, tutto sia rimasta lettera morta; non credo sia utile ricordare che il nostro Sindaco si è nascosto dietro carte false pur di tutelare la “ditta”. Non è utile – prosegue il segretario Pd Fabriano – perché mi chiedo se abbia senso, oggi, di fronte alla pandemia, alla crisi economica e sociale, farsi vedere perennemente alla ricerca del nemico da affossare piuttosto che assumersi le proprie responsabilità ed agire concretamente. Io sono convinto che ormai i battibecchi e le scaramucce politiche dovrebbero lasciare spazio ad un profondo senso di responsabilità e decenza pubblica; non possiamo permetterci atteggiamenti diversi dalla serietà. Penso che oggi sia intelligente cercare di fare gioco di squadra su tematiche importanti per tutti noi. Sarebbe più utile alla causa che continuare con la solita dialettica esasperata, pronta ad impazzire in tutta la sua violenza nella prossima campagna elettorale. La città – conclude Ducoli – non se lo merita, soprattutto non se lo merita chi, in questo momento, cerca risposte ad una situazione che ogni giorno si aggrava di più. Mettiamoci tutti al lavoro, basta chiacchiere inutili.”

Associazione Fabriano Progressista

In merito al rinvio dell’udienza al Consiglio di Stato, il consigliere Vinicio Arteconi, Associazione Fabriano Progressista, dichiara: “La Regione, l’Asur e il Comune di Fabriano hanno raggiunto un accordo ed hanno chiesto un rinvio al Consiglio di Stato. Penso che il nostro sforzo sia stato determinate per ottenere questo importante risultato. Di pochi giorni fa – dice – il documento contenente la richiesta di accordo Regione Comune sul punto nascita di Fabriano. Tale documento è scaturito da una idea nata durante una video conferenza indetta e richiesta dal Presidente di Azione Cattolica De Bellis alla quale ho partecipato per fare il punto sulla chiusura della Pediatria del nostro ospedale. Ho riferito anni di lotte, di incontri , di proposte ed infine, vista l’imminente discussione al Consiglio di Stato sul destino del nostro punto nascita. Ho proposto – dichiara Arteconi – di avviare un percorso con la nuova maggioranza regionale, che ha più volte promesso discontinuità, per raggiungere un accordo politico. L’idea è stata condivisa dall’Arcivescovo Massara, da Azione Cattolica, dal Comitato per la difesa dell’ospedale, dall’Unione Montana e dall’Associazione Fabriano Progressista da me rappresentata”.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy