DA FABRIANO SEI CANDIDATI PIU’ UNO AL CONSIGLIO REGIONALE

di Marco Antonini

Fabriano si muove per avere, dopo una legislatura senza rappresentanti, consiglieri in Regione. Sono sei i candidati che, ad oggi, corrono ufficialmente, più uno in forse. Da risolvere, a breve, il caso di Giancarlo Sagramola. L’ex sindaco di Fabriano, giorni fa, ha lasciato il Pd non senza critiche e ha annunciato la sua candidatura con la lista “Rinasci Marche” in appoggio al candidato governatore, Mangialardi. Non la pensa così il coordinatore Mattia Morbidoni, coordinatore regionale di Più Europa, che è – assieme ai Civici ed ai Verdi – una delle componenti di Rinasci Marche. “La nostra lista sta valutando vari candidati nel Fabrianese – dichiara – ed ancora non è stato individuato un candidato ufficiale. Ritengo grave questa fuga in avanti non concordata con tutte le componenti della lista perché sono in corso delicate trattative che rischiano di essere precluse. Non siamo un taxi su cui salire e scendere a proprio piacimento, ma un raggruppamento di cui si entra a far parte se si crede fino in fondo nel progetto”. Il Partito Democratico punta, per l’entroterra, su Michela Bellomaria, di Cerreto d’Esi, da tempo attiva nel circolo cittadino. “La mia è una candidatura nel segno della discontinuità” ha detto. A destra, per il candidato governatore Acquaroli, scendono in campo in tre. Forza Italia schiera Olindo Stroppa, attuale consigliere comunale, da sempre attento a sanità e lavoro in un comprensorio che soffre per la mancanza di vie di comunicazione. Fratelli d’Italia si presenta con Mirella Battistoni. Con lo slogan #sipuòfaredipiù l’obiettivo è quello di intercettare fondi europei per il rilancio della montagna. Per la Lega con Chiara Biondi, figlia dell’esponente della Dc, Claudio, in primo piano sanità e made in Italy. Il Movimento 5 Stelle, a sorpresa, ha annunciato la candidatura di due esponenti dell’attuale maggioranza: gli assessori Joselito Arcioni e Simona Lupini. “Fabriano porta due persone qualificate e in grado di dare contributi importanti su temi fondamentali per la Regione: mobilità e servizi socio sanitari” riferisce il gruppo pentastellato della città della carta. Non si escludono ulteriori nuovi nominativi visto che per la chiusura ufficiale delle liste mancano ancora alcuni giorni.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy