“CONTRATTO NON RINNOVATO, GIUDICE DEL LAVORO C’HA DATO RAGIONE”

di Marco Antonini

Fabriano – A tre settimane dalle dimissioni dell’assessore al Bilancio del Comune di Fabriano, Francesco Bolzonetti, l’Amministrazione comunale Cinque Stelle ottiene una vittoria presso il Giudice del Lavoro che, mercoledì, ha messo la parola fine alla vicenda del ricorso presentato dall’ex Dirigente del Settore Tecnico di Palazzo Chiavelli, Roberto Evangelisti. Al dirigente non era stato rinnovato l’incarico a tempo determinato a causa del mancato aggiornamento dello Statuto Comunale. “Per ripercorrere brevemente la vicenda ricordo – spiega il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli – che il Comune aveva indetto una selezione per ricoprire tale incarico con un contratto a tempo determinato come previsto sin dal 2014 dall’articolo 110 del Testo Unico degli Enti Locali salvo poi accorgersi – prosegue il primo cittadino – che non era possibile utilizzare questa formula in quanto in passato non era mai stata prevista nello Statuto nonostante in organico ci fosse già un Dirigente con questo tipo di rapporto lavorativo”.

L’Amministrazione comunale aveva sospeso la procedura di incarico per poi aggiornare lo Statuto in questo senso. “Ora la sentenza del Giudice del Lavoro – dice Santarelli – che obbliga il ricorrente al pagamento delle spese legali confermando la validità delle motivazioni che avevo esposto in ogni sede e occasione, mette una pietra tombale non solo sulla vicenda, ma anche sulle esternazioni di chi, dalle opposizioni, invece di dedicarsi agli interessi dei cittadini si ergono a difensori dei Dirigenti comunali. A Roberto Evangelisti – conclude il sindaco Santarelli – auguro tutto il meglio per quanto sta facendo a L’Aquila”. Si attende una presa di posizione del dirigente Evangelisti che attualmente lavora in Abruzzo. Sempre ieri il sindaco ha annunciato che sono stati assegnati, in ambito Covid, ulteriori 250 buoni spesa ad altrettante famiglie utilizzando 46.500 euro di fondi aggiuntivi messi a disposizione dall’Ente e che l’Ufficio informazioni turistiche ha riaperto in piazza del Comune.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy