UGL SANITA’ DIFENDE DIGNITA’ DEI LAVORATORI, VALENTINO TESEI DIRIGENTE

Il Dr. Tesei Valentino di Fabriano, laurea Magistrale in Economia e Commercio e Master di specializzazione come Giurista d’Impresa, sposato e padre di due bambine, consacrato laico come “Oblato Benedettino” presso il Monastero di San Silvestro Abate in Montefano – Fabriano, è il nuovo Segretario Provinciale UGL Sanità di Ancona. Dipendente dell’ASUR Marche Area Vasta n. 2 presso il Dipartimento di Prevenzione, è da sempre impegnato in prima linea nelle organizzazioni sindacali. Eletto nell’attuale RSU dell’ASUR Marche – Area Vasta 2 per la FPCGIL, nelle cui fila ha ricoperto anche la carica di Componente del Coordinamento Nazionale per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro, riveste anche la delicata funzione di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) sempre in ASUR Marche – Area Vasta n. 2. Nelle funzioni di Segreteria Provinciale UGL è affiancato dai Dirigenti sindacali provinciali UGL Sanità di Ancona, Sig. Mulattieri Clemente di Genga e il Dott.

Freddi Francesco di Jesi, anch’essi dipendenti dell’ASUR Marche – Area Vasta n. 2 presso il Dipartimento di Prevenzione, che costituiscono un valido supporto all’attività sindacale. La prima iniziativa presa dal Dr. Tesei, a pochi giorni dalla nomina, è stata quella di avviare la progettazione e la realizzazione di un Centro per la Difesa della Dignità dei Lavoratori (CDL). Tale Struttura si prefigge lo scopo di restituire dignità al lavoro e ai lavoratori mettendo in pratica le tutele contrattuali offerte nel nostro ordinamento giuridico e i principi di “buona organizzazione del lavoro” che pongono al centro di ogni processo aziendale il perseguimento del benessere della persona, sia essa operatore che utente. Per questi motivi il CDL sarà un Centro al cui interno opererà un’equipe professionale multispecialistica, per affrontare la problematiche riguardanti la sicurezza e la salute psico-fisica dei lavoratori sotto ogni aspetto e offrire loro una tutela completa. Il CDL nell’immediato sarà rivolto a tutti i dipendenti della sanità pubblica e privata, con l’intento per il futuro di ampliare anche ad altri settori, facendosi al contempo parte attiva Nel sensibilizzare le istituzioni, le associazioni datoriali ed ogni soggetto del mondo del lavoro e della politica, al fine di perseguire la massima tutela della Dignità dei lavoratori.

L’attività che si andrà a svolgere con il CDL, sarà incentra per buona parte, sulle situazioni di quei lavoratori che vivono situazioni delicate e di fragilità come sono quella dei disabili, (riguardo il loro inserimento nei luoghi di lavoro, l’abbattimento delle barriere fisiche e culturali), quella della tutela della maternità, (riguardo ai pregiudizi e alla discriminazione subita, spesse volte, dalle le donne in età fertile), quella di chi sceglie l’obiezione di coscienza prevista dalla Legge n. 194/78 ( facoltà che oggi più che mai in passato risulta essere fortemente discriminata da un pregiudizio etico che non riconosce questo diritto), quella degli stranieri (lesi da un clima di intolleranza), quella di coloro che si sono riscoperti sulla soglia di povertà, avendo perso il posto di lavoro o percependo comunque un reddito non adeguato a condurre una vita dignitosa, ed altre situazioni di fragilità temporanee o permanenti che tutti possono attraversare nella vita professionale. Una mission, quella del CDL, senz’altro ambiziosa che fa riscoprire i valori fondanti della nostra Costituzione, poi ripresi dallo Statuto dei Lavoratori. Senz’altro, con la costituzione di un
tale Centro, la Segreteria Provinciale UGL si appresta ad un’importante sfida, considerato che i dipendenti della Sanità hanno passato un periodo molto complesso, vista l’epidemia COVID-19, per cui si contano diversi malati e morti per il lavoro. Tutti i dipendenti della Sanità, inoltre, hanno vissuto uno stress acuto predisponente a traumi psichici, anche importanti, che hanno leso il benessere psico-fisico di ognuno.

Il Dr. Tesei Responsabile del CDL ha nominato quale Referente della del Centro in argomento il Dott. Freddi Francesco, che vanta un curriculum professionale di sicura garanzia, lo stesso infatti è Docente e Formatore Aziendale di Salute e Sicurezza sul lavoro e si occupa delle tematiche attinenti lo Stress Lavoro Correlato (SLC) e il Benessere Organizzativo. Nel Centro opereranno, un Avvocato penalista, un Medico del Lavoro ed un esperto Psicologo del Lavoro, per una visione completa delle problematiche e delle tutele dei lavoratori. La sfida proposta dalla Segreteria Provinciale UGL di Ancona di costituire il CDL, è senz’altro impegnativa, si tratta infatti di una Centro nuovo nel suo genere che va a rimarcare la valenza e la sacralità del lavoro come momento di realizzazione della persona, tutelandone i valori e la Dignità, e trova la sua base sui Principi cardine della nostra  Costituzione e dello Statuto dei Lavoratori, oltre a quanto stabilito Testo Unico della Salute sul Lavoro D.Lvo 81/08. Quest’ultimo, in particolare, sembra essere stato “dimenticato” dalle parti sociali e dalle istituzioni a favore di accordi di più basso profilo, come evidenziato dall’autorevole giudice Raffaele Guariniello, massimo esperto in materia. Secondo quanto prefissatosi dagli esponenti sindacali UGL, con il Centro dignità, ogni persona, ogni cittadino, ogni dipendente è visto quale portatore di dignità, intesa come diritto inalienabile, dal concepimento alla morte naturale.

CS

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy