‘IMPRESA IN AZIONE…DIGITALE’, DUE PARTECIPANTI SONO DI FABRIANO

Fabriano – Saranno due le imprese realizzate dagli Studenti delle Scuole Superiori di Fabriano che parteciperanno il prossimo 18 maggio alla finale regionale di “Impresa in Azione”. L’I.I.S Morea-Vivarelli e l’I.IS Merloni-Miliani hanno dato prestigio a Fabriano in quanto tra le 5 imprese marchigiane due provengono dalla Città della Carta. Si tratta di un’edizione unica nel suo genere con focus sulle capacità digitali dei ragazzi e le materie STEM, indispensabili per sviluppare competenze non solo informatiche, ma anche professionali nel lavoro del futuro.

“Dream Art Ja” è la denominazione delI’Impresa sviluppata dai ragazzi del “Merloni-Miliani”, mentre il “Morea-Vivarelli” si presenta con “D.R.B.B. Bry Revolving Innovative Benches”. Ad oggi non ci è dato sapere di cosa si tratta, tra una settimana lo scopriremo! Insegnanti e Dream Coach – manager d’azienda volontari – hanno potuto guidare i ragazzi nello sviluppo del loro progetto anche a distanza grazie alla forte expertise maturata negli anni da Junior Achievement nell’ambito della didattica digitale. Attraverso la tecnologia hanno potuto dar vita a vere e proprie Startup creandone il relativo prodotto o servizio che presenteranno alla finale regionale. Grazie a questi progetti innovativi, gli studenti che si aggiudicheranno la vittoria parteciperanno alla prima storica finale nazionale virtuale BIZ Factory, il 5 giugno prossimo, attraverso un evento interamente digitale mai visto prima. In questa occasione, seppure solo virtualmente, oltrepasseranno i confini locali affrontando le classi finaliste delle altre regioni italiane per il titolo di Migliore Impresa JA 2020. La classe vincitrice avrà, inoltre, l’opportunità di percorrere il ponte verso l’Europa che questa iniziativa offre, e avrà l’onore di rappresentare l’Italia a livello europeo nella JA Europe Company of the Year Competition in una stimolante esperienza virtuale internazionale in Portogallo.

“Siamo particolarmente orgogliosi dei nostri studenti che, nonostante oggettive difficoltà dovute alla pandemia da Covid-19, hanno mostrato grande tenacia e, soprattutto, una volontà imprenditoriale che li ha portati a realizzare un progetto in grado di competere non solo a livello ragionale, ma – ne siamo certi – anche nazionale. Facciamo tutti il tifo per le due mini-imprese affinché possano raggiungere meritati traguardi”, le parole del presidente della Fondazione Carifac, Marco Ottaviani.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy