REGIONE MARCHE – INCENTIVI PER IL RITORNO AL LAVORO DOPO LA MATERNITA’

L’intervento è finalizzato a facilitare il ritorno al lavoro o la permanenza lavorativa delle donne in seguito alla maternità e a favorire la condivisione delle responsabilità di cura familiare tra i genitori, in particolare stimolando i padri a una maggiore fruizione dei congedi parentali. Sono persone destinatarie dell’intervento le madri in rientro o permanenza lavorativa dopo la maternità, residenti nella regione Marche (è richiesta anche la residenza del figlio/a), appartenenti alle seguenti tipologie:
• lavoratrici dipendenti del settore privato, ivi comprese le socie lavoratrici di società cooperative;
• persone fisiche che rivestono il ruolo di lavoratrice autonoma o di imprenditrice, titolare o socia, in una micro-impresa organizzata in forma individuale, di società di persone (socie accomandatarie in caso di società in accomandita semplice) e di società a responsabilità limitata semplificata

La madre lavoratrice autonoma o imprenditrice deve essere titolare del diritto a fruire del congedo parentale (rif. D.Lgs 151/2001 e s.m.i.). Per la partecipazione al bando occorre essere in possesso di un’attestazione ISEE del nucleo familiare valida alla data di presentazione della domanda e non superiore a un valore di 25.000 euro. L’importo dell’incentivo è pari a € 500 per mese solare di fruizione. I tempi e le modalità per l’invio delle domande saranno indicati successivamente. Risorse: 500.000 euro.

a cura di EuroProject – dottoressa Mirella Battistoni

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy