DROGA, GIRO DA 35MILA EURO, UN FABRIANESE IN CARCERE

Fabriano – Duro colpo al mercato della droga a Fabriano e non solo. Un uomo è stato arrestato e tre sono stati denunciati. Un traffico di sostanze stupefacenti da ben 35mila euro in meno di un anno.

È l’esito dell’ultima operazione dei Carabinieri di Fabriano. Le indagini andavano avanti da quasi un anno. A finire in carcere ad Ancona è un fabrianese di 44 anni arrestato per spaccio continuato di marijuana, hashish e cocaina. Per lui disposta la misura cautelare in carcere su disposizione del Gip dopo l’indagine dei Carabinieri di Fabriano iniziata a gennaio dell’anno scorso. Ieri, mercoledì 19 febbraio, prima la perquisizione con i cani dell’Unità cinofila di Pesaro nell’abitazione dell’uomo, poi in quella di 3 fabrianesi di 43, 47 e 49 anni. I tre denunciati sono accusati di detenzione ai fini di spaccio. A casa del 49enne sono stati trovati 10 grammi di hashish e 5 grammi di marijuana all’interno di un piccolo magazzino nell’appartamento. I tre avrebbero avuto contatti continuativi con l’arrestato.

Dalle indagini fatte con appostamenti e pedinamenti con personale anche in borghese, è emerso che i tre si rifornivano periodicamente da lui.  In un caso i militari sono riusciti a ricostruire movimenti che hanno permesso a un cliente di acquistare in un anno 300 grammi di cocaina rifornendosi 10 grammi ogni 10 giorni per un valore totale di quasi € 25.000. In un altro caso, invece, avrebbe ceduto oltre 3 chili di marijuana e hashish in 30 occasioni, ogni volta 100 grammi, per un valore di €10.000. Il giro d’affari di questo mercato illegale della droga supera quota 35mila euro. Ieri, il GIP di Ancona, ha accolto la richiesta della Procura. L’uomo, 44 anni residente a Fabriano, R.E. e sue iniziali, già arrestato nei primi anni 2000 per droga, è in carcere. Nonostante il profilo basso che ha tenuto per eludere i controlli è stato smascherato. Aveva creato, secondo i carabinieri, un sistema dettagliato e ben funzionante per far diventare lo spaccio la sua attività principale.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy