EMERGENZA SFRATTI A FABRIANO, BOTTA E RISPOSTA SANTARELLI – ROSSI

Fabriano – Una soluzione contro la crisi e per venire incontro a chi non riesce a pagare l’affitto. Comincia a dare le prime soddisfazioni “Rise Up”, il progetto del Comune di Fabriano e dell’Ambito 10, sostenuto da Fondazione Cariverona, contro la morosità incolpevole e l’emergenza sfratti. E intanto i nuclei familiari a rischio sfratto, nell’arco degli ultimi due anni, passano da circa 60 a 13 che sono stati registrati da gennaio a ottobre 2019. Tra le novità c’è lo stabile di Attiggio, con quattro unità abitative, per vivere e fare laboratori di inclusione per chi si trova in difficoltà. L’obiettivo è quello di pensare a questo tipo di emergenza coadiuvandola con percorsi di formazione per un pieno reinserimento nella società sperando di trovare una nuova strada da percorrere nella vita. Leggi qui l’articolo completo di Marco Antonini.  Il sindaco, Gabriele Santarelli: “Uno degli impegni che ci eravamo presi era quello di intervenire sul problema degli sfratti che nel nostro territorio non era mai stato affrontato in maniera organica nè seria. La situazione che abbiamo ereditato – dice -era drammatica con il Comune che aveva perso credibilità nei confronti dei proprietari degli immobili perchè quello che veniva fatto era dare in mano ai morosi sotto sfratto il necessario per trovare una nuova sistemazione e per pagare due mensilità di affitto, scaricando così il problema a un altro proprietario”. Di seguito la replica di Andrea Rossi, Forza Italia che pubblichiamo integralmente.

di Andrea Rossi, coordinatore Forza Italia Giovani provincia di Ancona

Nella nostra città di Fabriano, stordita dai problemi della crisi economica e sociale in corso, una parte della politica continua a fare becera propaganda in vista delle prossime elezioni regionali. Propaganda di pessimo gusto perché riguarda i più deboli, coloro che più di altri stanno pagando il prezzo della crisi. Non è sufficiente sbandierare alcuni (pochi) dati per dire che il problema degli sfratti è stato “praticamente quasi azzerato”(cit. post Facebook del Sindaco). Fabriano perde in media 400 abitanti all’anno. Date le circostanze viene da pensare che la maggior parte di questi siano giovani o comunque in età da lavoro. Elogiare una misura assistenziale come il reddito di cittadinanza è un atto di pirateria politica. Questo provvedimento non crea posti di lavoro come dichiarato dallo stesso ideatore e attuale Presidente dell’INPS Pasquale Tridico, quindi non risolve la causa di tutti i mali. La cosa più grave è che questa follia venga pagata con le tasse di chi lavora e crea lavoro. Santarelli sbaglia profondamente a fare il porta bandiera dei 5 Stelle. Se fosse davvero dalla parte dei fabrianesi dovrebbe spingere affinché il suo partito attualmente al governo si occupi di politiche efficaci per la crescita e per il lavoro, se ne è in grado. Il problema degli sfratti a Fabriano non si arresterà, non sarà sufficiente tamponare la condizione di un malato grave con delle cure palliative. La giunta comunale la smetta di usare il denaro dei fabrianesi per stravaganti sfizi personali e altre attività discutibili e concentri l’avanzo di amministrazione straordinario di cui dispone da 2 anni e mezzo per incentivi fiscali per nuove attività e sostenere le attività esistenti. Forza Italia ripete ancora una volta questo appello. Sappiamo che probabilmente ci stiamo rivolgendo a dei sordi che in un momento di grave crisi sono stati capaci di aumentare la Tari per le attività produttive. Forza Italia Giovani è in campo dalla parte dei cittadini e si impegnerà a fare delle proposte che possano concretamente dare prospettiva di sviluppo al nostro territorio.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy