LAVORI SS76, SANTARELLI SCRIVE A MINISTERO E AI GOVERNATORI DI MARCHE E UMBRIA

L’Amministrazione comunale di Fabriano guarda con apprensione ai problemi sorti nell’ultimo periodo nel cantiere Quadrilatero che ha fatto scattare l’allarme dei sindacati circa il ritardo di quasi un anno sul completamento dell’opera e il rischio esuberi. Il sindaco, Gabriele Santarelli, ha scritto una lettera ai vertici di Quadrilatero, ai Presidenti di Marche e Umbria, Ceriscioli e Marini, al Ministro delle infrastrutture e ai parlamentari umbri e marchigiani per sollecitare attenzione e interventi per scongiurare rallentamenti del cantiere. “Seguiamo con apprensione le vicende finanziarie della ditta Astaldi con il timore che queste possano incidere negativamente sull’avanzamento dei lavori. Questi cantieri – si legge nel documento – hanno provocato solo profonde ferite in un territorio con notevoli pregi naturalistici non indifferenti, disagi alla circolazione sull’asse viario principale, soprattutto nella tratta Fabriano-Serra San Quirico, e in prossimità delle frazioni, come Castelletta, Grotte, Borgo Tufico, Albacina, Cancelli, Campodiegoli”. Disagi, questi, che i cittadini vivono ormai da oltre 10 anni e che troppe volte sono stati protagonisti di annunci sulla loro prossima risoluzione. L’ultima di recente con la conclusione dei lavori non entro l’estate 2018, ma rimandata all’estate 2019.

“Il rallentamento dei lavori con conseguente rischio di licenziamenti per 40 lavoratori – denuncia Santarelli – non possono passare inosservate, taciute e non possono non stimolare un intervento di tutte le istituzioni. Non è pensabile sottoporre un territorio che sta cercando di uscire da una crisi economica profonda, e che ancora appare inarrestabile, a un durissimo, e forse definitivo, colpo”. Sulla vicenda è intervenuta anche la parlamentare del M5s, Patrizia Terzoni: “Abbiamo sempre chiesto chiarezza sui finanziamenti dei lavori lungo la Perugia-Ancona, ma a quanto pare tutto è rimasto piuttosto opaco – dichiara. – C’è poi da chiarire qual è lo stato dell’arte e dei finanziamenti della Pedemontana Fabriano-Muccia”.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy