WHIRLPOOL, AL VIA ”MOMENTI DA NON SPRECARE”

Oltre 80 scuole, circa 150 kit distribuiti e più di 15mila persone tra alunni, docenti e famiglie nelle Marche: sono questi i numeri della seconda edizione di Momenti da non Sprecare, il progetto educativo lanciato lo scorso anno da Whirlpool EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) al fine diffondere consapevolezza sul tema dello spreco alimentare e del consumo responsabile e consapevole. Attraverso un approccio multidisciplinare che promuove il gioco come elemento di apprendimento e la cucina come luogo di partecipazione, il progetto coinvolge in Italia le comunità nelle regioni in cui Whirlpool opera: oltre alle Marche, anche Lombardia, Toscana e Campania. Per la prima volta, inoltre, l’iniziativa raggiunge anche alunni, docenti e famiglie a Varsavia, Radomsko, Lodz, Wroclaw in Polonia e a Poprad, in Slovacchia, territori in cui Whirlpool EMEA è presente con attività commerciali e industriali. Tra Italia, Polonia e Slovacchia sono infatti più di 900 scuole e 640.000 le persone direttamente coinvolte. “Siamo orgogliosi di poter contribuire alla lotta allo spreco alimentare, una delle priorità a livello globale sancita dall’ONU e dalle istituzioni a livello europeo e nazionale. Si tratta di un tema a noi molto caro, al centro della nostra strategia di responsabilità sociale e tra le linee direttrici dell’innovazione continua dei nostri prodotti. Dopo il successo della prima edizione abbiamo deciso di estendere questo importante progetto alle altre comunità in EMEA in cui operiamo” – commenta Karim Bruneo, Corporate Responsibility and Government Relations Manager, Whirlpool EMEA – “Con Momenti da non Sprecare vogliamo promuovere la responsabilità condivisa collaborando con gli educatori e le famiglie. Insieme siamo attori complementari nell’educazione e nella formazione dei bambini di oggi e degli adulti di domani.” “Siamo felici di poter essere partner di questo importante progetto anche per quest’anno” – dichiara Beatrice Costa, Head of Programmes, ActionAid International Italia – “Ringraziamo Whirlpool per il suo impegno e la sua attenzione a temi così rilevanti come quelli del contrasto allo spreco alimentare e alla sana alimentazione. È dai più piccoli che può partire il vero cambiamento: per questo sosteniamo questa iniziativa che mira a coinvolgere le comunità scolastiche in attività di formazione su stili alimentari rispettosi della propria salute e delle risorse disponibili”. Secondo i più recenti dati1 di Waste Watcher, ogni famiglia italiana spreca 84,9 kg di cibo nel corso dell’anno, pari a un totale di circa 2,2 milioni di tonnellate e a un valore economico di 8,5 miliardi di Euro corrispondenti allo 0,6% del PIL.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy