LAVORO, SICUREZZA, GIOVANI, FORZA ITALIA ALL’ATTACCO DOPO LE ELEZIONI

Fabriano – Lavoro e sicurezza. Sono le due priorità di Forza Italia Fabriano che, questa mattina, 15 marzo, ha incontrato la stampa per un bilancio post elezioni. “Siamo soddisfatti del risultato ottenuto – ha detto la coordinatrice, Lucia Caporali. – Abbiamo superato l’8% con un ulteriore incremento alla Camera rispetto che al Senato. La nostra coalizione che in città ha superato il 30% è l’unica possibile alternativa al Movimento 5 Stelle che ha sfiorato il 38% dei voti. In questi quattro anni lavoreremo per proporci, alla prossima tornata elettorale a Palazzo Chiavelli, come unica forza politica in grado di governare la città”. Critiche all’operato della Giunta Santarelli da parte del consigliere Olindo Stroppa che ha sottolineato come “in questo momento sta mancando soprattutto l’ascolto. Invece che dimostrarsi rivoluzionari i Cinque Stelle stanno solamente aumentando le tariffe, parcheggi compresi, senza ascoltare nessuno. E i fabrianesi diventano sempre più poveri con la popolazione residente in diminuzione”.

Sulla questione lavoro Stroppa ha spiegato che “aumentano quelli che non lavorano e nessuno parla più del commercio che è una fonte di occupazione importante nella città della carta. Servono misure urgenti per venire incontro alle esigenze della popolazione”. Il partito ha rimarcato come, a breve, verrà completato il raddoppio della SS76 ed è urgente inserire Fabriano nell’area di crisi complessa “per portare, nel distretto in ginocchio, nuova linfa”. Il coordinamento cittadino inizierà ora una serie di attività articolate in due fasi: incontri con le attività produttive, commerciali, sportive e sociali presenti nel territorio “quelle stesse attività che lamentano di non essere ascoltate dall’attuale Amministrazione comunale” ha concluso Stroppa, e l’elaborazione di progetti da portare all’attenzione della cittadinanza e del Consiglio comunale. Infine verrà creato un comitato territoriale del partito con l’avvio di contatti con Sassoferrato, Cerreto d’Esi e Genga. Spazio anche ai giovani. Andrea Rossi, il referente di questo settore, ha annunciato l’avvio di una campagna di ascolto tra le nuove generazioni per comprendere le loro esigenze e i loro problemi.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy