L’INFIORATA DI NATALE DEDICATA A CARLA ACUTI

Mercoledì 13 dicembre alle ore 18.30 presso il Palazzo del Podestà verrà inaugurata l’infiorata artistica del talentuoso Gruppo Infioratori Fabriano. Ad essere realizzata sarà “L’adorazione dei pastori” di Giovan Battista Salvi, opera proveniente dalla Galleria Nazionale di Capodimonte di Napoli ed attualmente esposta nella mostra “La Devota Bellezza” a Sassoferrato, visitabile fino al 7 gennaio. Questa opera è una delle più belle del Sassoferrato, ma di certo ciò non spaventa gli infioratori fabrianesi che come dei veri e propri artisti riescono a riprodurre fedelmente dipinti di alto livello. Come la mostra, anche l’infiorata artistica sarà esposta fino a domenica 7 gennaio; quindi per tutta la durata delle Feste si potrà ammirare la bravura degli infioratori, che rendono orgogliosi tutti i fabrianesi. Non si infiora solo per il Palio, ma tutto l’anno. La loro è una passione che cresce sempre di più con il passare del tempo, all’insegna dello spirito di squadra, della competitività e dell’amicizia, sentimento che va al di là di ogni gara e di ogni capacità artistica. Questa infiorata ha inoltre un valore aggiuntivo e speciale perché è dedicata a Carla Acuti, recentemente scomparsa, infioratrice della Porta del Piano, colonna portante per tutti gli Infioratori di Fabriano.

“Dedichiamo questa infiorata – riferiscono i membri del Gruppo Infioratori Fabriano – a Carla Acuti che in punta di piedi se n’è andata, lasciandoci un silenzio assordante, un silenzio a cui noi non eravamo abituati perché lei, sempre in allegria, rendeva rumoroso ogni spazio che occupava. Ci mancherai Carla, ed ogni volta che prepareremo un’infiorata mancheranno le tue risate, le tue chiacchiere, il tuo modo di pensare. Ci mancherà il tuo lavoro e i nostri animati confronti. Ricorderemo con gioia tutte le volte che ti è sfuggita la scopa, tutte le volte che inciampavi casualmente creando qualche pasticcio e anche quando sbagliavi nell’affinare i materiali. Mancherà il tuo impegno, il tuo buongusto, il tuo grande amore per il bello e quella tua predisposizione artistica. Insieme  concludono – abbiamo reso viva la nostra arte, insieme abbiamo trasformato le fatiche in piaceri. Ci mancherai.”

Francesca Agostinelli

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy