AL VIA I LAVORI PER IL MUSEO GUELFO E INTERNAZIONALE DI ARTE CONTEMPORANEA

Il Museo Guelfo e Internazionale di Arte Contemporanea sarà presto realtà. Sono iniziati ufficialmente, proprio in questi giorni, i lavori per la realizzazione della struttura museale frutto di un progetto nato da una convenzione tra il Comune di Fabriano e la Fondazione Museo Guelfo, presieduta dalla Professoressa Marisa Bianchini. Il progetto sarà finanziato dalla Fondazione, stessa mentre il Comune metterà a disposizione l’immobile. I locali contigui alla Biblioteca Comunale accoglieranno così le opere pregiate dell’artista Guelfo e, a rotazione, opere della Collezione Internazionale di grandi artisti documentati nella storia dell’arte moderna e contemporanea come Chagall, Mirò, De Chirico.
Un progetto importante che risponde completamente all’ intento della Fondazione Museo Guelfo, “lanciato” più volte dalla sua Presidente e annunciato nuovamente solo pochi mesi fa in occasione della cerimonia di consegna delle Borse di studio del Liceo Artistico “Mannucci”, quello di “Pensare in grande al fine di arricchire l’intero sistema museale del territorio”. “Le iniziative realizzate in questi anni dalla Fondazione, come la Mostra “De Chirico Guelfo De Chirico” e il bando di concorso rivolto al Liceo Mannucci – dichiara la Professoressa Bianchini – e le prossime in programma nei mesi futuri hanno sempre mirato alla crescita culturale del nostro comprensorio. Progetti, eventi, mostre che vedono e vedranno sempre il coinvolgimento e la partecipazione dei giovani e la collaborazione e la sinergia tra enti pubblici e privati. Tra i progetti “In cantiere” anche l’istituzione di un Centro Studi e di un Biblio Museum – che metterà in collegamento i Musei di Arte Moderna e Contemporanea della Regione e successivamente anche quelli del territorio nazionale”.
Il progetto del Museo Guelfo e Internazionale di Arte Contemporanea è affidato all’architetto Lorenzo Rossi. L’intervento prevede innanzitutto la riqualificazione dell’immobile. Successivamente verrà realizzato l’allestimento museale che avrà lo scopo non solo di esporre al meglio le opere d’arte, ma anche quello di comunicare le emozioni e il vissuto che le hanno ispirate.

Elisabetta Monti

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy