AL VIA OGGI IL TAGLIO DELL’ERBA

Dovrebbero iniziare oggi il taglio dell’erba nei parchi di Fabriano. Finalmente la delibera tanto attesa è arrivata ieri e gli uffici competenti hanno avviato l’iter per l’avvio dei lavori previsto oggi. Ad annunciarlo è stato Urbano Cotichella dell’Ufficio tecnico. “Già da oggi è previsto il taglio dell’erba negli asili nido e ai Giardini Regina Margherita da parte degli addetti del Consorzio Marche Verdi”. Negli ultimi giorni raffica di polemiche, in centro storico, per l’erba alta ai Giardini pubblici Regina Margherita di Fabriano. Arrabbiati non solo i turisti e i residenti, ma anche i commercianti. “Questo – hanno denunciato – non è un bel biglietto da visita. Da circa un mese aspettiamo il taglio dell’erba alta più di mezzo metro. Alcune panchine sono coperte, le aiuole sono invase dall’erbaccia e la condizione igienico-sanitaria del parco peggiora giorno dopo giorno”.

L’iter lungo un mese e mezzo

L’erba alta ai Giardini pubblici di Fabriano ha creato non pochi malumori a Palazzo Chiavelli. Quello che emerge è un quadro particolare: non è sempre e solo colpa dei soldi che non ci sono. I responsabili sarebbero la burocrazia e la lentezza della macchina comunale. Il bilancio, infatti, è stato approvato il 28 marzo, proprio un mese fa. All’interno dei vari capitoli di spesa è ben chiara la voce manutenzione straordinaria del verde pubblico. Fonti interne riferiscono che cinque giorni dopo quella seduta ogni dirigente aveva le sue risorse da destinare a lavori più o meno urgenti. Poi qualcosa si è fermato. A seguire, tra varie festività, la Ragioneria ha approvato l’impegno di spesa. Solo ieri è arrivata la delibera tanto attesa dai cittadini. Tutto l’affidamento del servizio, in ritardo, si conclude, quindi, oggi con il via del taglio dell’erba. Anche quando i fondi ci sono le delibere sembrano arrivare in ritardo. I cittadini chiedono una maggior efficienza dell’apparato pubblico. “Ogni giorno le comitive scolastiche – hanno denunciato alcuni cittadini – attraversano i giardini Regina Margherita per raggiungere il Museo della Carta e della Filigrana e non è possibile vedere l’erba altra quasi mezzo metro”.

Il punto di George Michael Belardinelli (Lista Janus)

Domenica 14 maggio era il grande giorno mi sarei recato in Viale Della Vittoria davanti al Comune per tagliare simbolicamente l’erba incolta che oramai da tempo faceva da padrona di casa nei giardini Regina Margherita… Poi,però, mi sono ricordato che dovevo fare dei lavoretti di imbiancatura e ho rimandato di qualche giorno.  Ieri, munito di falcetto, mi sono messo a tagliare l’erba, ho fatto un pezzo piccolo per un’oretta… Nel pomeriggio il miracolo! L’erba era stata tagliata… frutto di un senso di colpa del Comune oppure la paura per una eventuale eco della notizia che un candidato consigliere della lista civica Janus si era preso la briga di colmare a suo carico le lacune del comune? Ai posteri l’ardua sentenza!

m.a.