IN 5MILA AL MUSEO DIOCESANO DI FABRIANO

Più di 5mila visitatori, da settembre 2015 ad oggi, hanno ammirato il Museo Diocesano situato davanti alla Cattedrale di Fabriano. Successo per la struttura che racconta, con le opere d’arte, la storia della Diocesi. Fino a giugno, intanto, sarà possibile vedere in esposizione la tavola centrale, raffigurante la Madonna in trono col Bambino, del Polittico eseguito dal pittore fabrianese Allegretto Nuzi nel 1372 per l’Abbazia di Santa Maria d’Appennino di Cancelli custodita nella Galleria Nazionale a Urbino. Il museo è aperto il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Il museo 

“Non è un museo antico ma l’anima giovane della città che, nel corso dei secoli, ha sempre valorizzato l’uomo e il suo incontro con Dio.” Così il vescovo Giancarlo Vecerrica nel presentare, l’8 settembre 2015 (foto), il Museo Diocesano nella ricorrenza storica della Madonna del Buon Gesù. Sei sale al piano terra del Palazzo Vescovile per raccontare la storia della chiesa locale, dalla sua nascita all’elevazione a Diocesi nel 1785. La prima sala è dedicata alle origini della chiesa nel territorio fabrianese con sculture dell’anno 1000, pergamene e una croce astile, raro esempio di oreficeria medievale. Spazio, poi, alla Scuola Fabrianese del Trecento e del Quattrocento con due tavole di Allegretto Nuzi. Dalle sagrestie e dai ripostigli delle chiese, inoltre, sono stati recuperati tesori sacri di gran valore come calici e paramenti. Ottanta le opere esposte.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy