PD FABRIANO: UNA LISTA GIOVANE, SEI GLI ASSESSORATI

“Insieme per Fabriano”: questo lo slogan del Partito Democratico, che si presenta con una lista di candidati completamente rinnovata. Ad aprire l’evento di oggi è stato il Segretario del PD Michele Crocetti: “La lista dei candidati che vi presentiamo oggi parla di novità,  sa di  cambiamento. Ognuno scende in campo facendosi portatore dei propri valori ed offrendo un contributo per il rilancio della Città.” A prendere la parola è poi il candidato Sindaco Giovanni Balducci: “Una lista innovativa, permeata da esperienza e gioventù, da competenza e qualità, il giusto mix per oliare un meccanismo che deve camminare senza incepparsi. Riunirci e fonderci per incamminarci insieme: questo il diktat preposto dai tanti soggetti che si stanno mettendo in gioco per Fabriano, ognuno a rappresentanza di una sua qualità e di un suo ambiente per dare a Fabriano il giusto apporto” – afferma, manifestando la ferma volontà di spazzare via il pessimismo leopardiano che tanto ha incupito questa Città nel corso degli anni, creare una svolta, riportare il cuore e l’ottimismo al centro di tutto.
“Quell’insieme del nostro slogan significa per noi essere sempre aperti al confronto col cittadino. – prosegue Balducci – Intelligenza, creatività e qualità hanno sempre contraddistinto il Fabrianese e devono tornare ad essere i punti focali attorno a cui muoversi. Dobbiamo soprattutto portare Fabriano a sfruttare al meglio la sua posizione di fulcro tra le realtà del mare e quelle dell’entroterra. Una vera svolta ci attende per gli anni che verranno, sono ottimista!” E la svolta si intravede già dalla lista, con una maggioranza di donne rispetto agli uomini, per un rapporto di 13 a 11, ed un’età media decisamente bassa rispetto a quella che è la media nazionale in politica: “I giovani sono certamente più capaci di comprendere le nuove esigenze e di elaborarle con concezioni attuali, quindi massimo spazio a loro” – dichiara Balducci. Ed ecco la lista proposta dal Pd: il capolista Michele Crocetti, Valentina Alongi, Gabriele Archetti, Edgardo Bacchi, Patrizia Balducci, Martina Bellocchi, Martina Biagioli, Bruna Bolzonetti, Giancarlo Cennini, Massimo Antonio Cutuli, Francesco Ducoli, Antonio Francavilla, Sara Gambini, Palmina Gattucci, Federico Lippera, Ambra Martelli, Anna Magini Massinissa, Anna Rita Paleco, Barbara Pallucca, Renato Paoletti, Mirco Puggini, Patrizia Salari, Tania Spuri, Renzo Stroppa.
I punti cruciali del programma, che troveranno riscontro anche nella struttura organizzativa (assessorati) del Comune, sono:
1- Partecipazione e pari opportunità;
2- Mondo del lavoro e nuova imprenditorialitá;
3- Mondo della cultura, del turismo e del commercio;
4- Urbanistica, ricostruzione, centro storico e frazioni;
5- Salute, ospedale e politica della famiglia;
6- Sport.
Tutti punti che verranno ampiamente descritto e sviluppati nell’incontro di sabato prossimo. Conclude così poi Giovanni Balducci, affiancato dal vicesegretario del PD Francesco Ducoli: “Preciso che la figura del Sindaco non avrà deleghe. Affiderò tutti gli incarichi alla mia validissima squadra di assessori, dei quali sarò il leader, per lottare con loro nello sviluppare al meglio tutti i nostri progetti. Faremo rinascere questa Città, il vero cambiamento risiede in noi.”
Paola Rotolo