News

Sassoferrato: Sabato 23 marzo si celebra la Giornata mondiale della Poesia

SASSOFERRATO- L’Amministrazione Comunale sentinate celebrerà la Giornata Mondiale della Poesia sabato 23marzo p.v. alle ore 17,00 presso la sala conferenze di Palazzo Oliva dove grazie alla collaborazione con l’Associazione AUSER Sentinum e all’impegno della Prof.ssa Rosalba Righi, coordinatrice del Gruppo di Lettura “Libera-mente insieme” si renderà omaggio alla poesia. Tale Giornata, istituita dalla XXX Sessione della Conferenza generale dell’Unesco nel 1999, ha come data ufficiale il 21 marzo, che coincide con il primo giorno di primavera ,e riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato grazie alla sua capacità di superare le barriere linguistiche, portando con sé un’ ideale di bellezza universale, che può diventare strumento di dialogo tra i popoli nel veicolare un messaggio di pace. Il Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, Giovani Puglisi, spiega come questa importantissima giornata rappresenti l’incontro tra le diverse forme della creatività, attraverso anche le sfide che la comunicazione e la cultura attraversano negli anni. “Tra le diverse forme di espressione – afferma Pugliesi – ogni società umana guarda all’antichissima arte poetica come ad un luogo fondante della memoria, base di tutte le altre forme della creatività letteraria ed artistica”.
“La poesia è sicuramente espressione d’arte senza tempo – afferma la Prof.ssa Rosalba Righi – Praticata nel corso della storia – in ogni cultura e in ogni continente – la poesia parla alla nostra comune umanità e ai nostri valori condivisi, trasformando la più semplice delle poesie in un potente catalizzatore di dialogo e di pace. Particolarmente attenta ai temi dell’arte e della cultura, la poesia – continua la Prof.ssa Righi – occupa un posto di rilievo nelle scelte culturali dell’Amministrazione Comunale di Sassoferrato. Il tema sul quale si articolerà l’incontro di sabato 23 marzo – spiega la coordinatrice del Gruppo Libera-Mente insieme è il confronto dialettico tra arti figurative e letteratura. Il primo esempio nella storia di questo confronto lo troviamo in Orazio con il famoso Ut pictura poesis (come nella pittura così nella poesia) che indica il profondo rapporto tra le immagini e la poesia e dove si vuole sottolineare l’importanza della creatività e della bellezza quindi un invito a osservare ed apprezzare il ruolo che la poesia può avere nella vita di tutti i gironi”.
l’iniziativa organizzata dal Comune di Sassoferrato si avvarrà del prezioso supporto del Gruppo di Lettura “Libera – mente insieme” e della collaborazione dell’Associazione AUSER Sentinum e della Soc. Coop. Happennines.
CS