ARRESTATI DUE SPECIALIZZATI IN FURTI NEI CANTIERI

Negli ultimi periodi alcuni cantieri aperti tra i comuni di Maiolati Spontini e Castelplanio per il raddoppio della linea ferroviaria Ancona – Roma, erano stati fatti oggetto di numerosi e reiterati furti di gasolio, asportato dalle macchine operatrici lasciate ivi parcheggiate. In considerazione delle recrudescenza di tali manifestazioni delinquenziali, venivano predisposti una serie di servizi di osservazione al fine di dare un volto agli autori. La notte tra sabato e domenica, quindi, personale del Nucleo Operativo in servizio di osservazione, notava giungere nei pressi del cantiere ricadente sotto il comune di Castelplanio un’autovettura di colore chiaro, dalla quale scendevano due soggetti, i quali, dopo aver prelevato taniche e tubi di gomma, si dirigevano verso il cantiere, dimostrando perfetta conoscenza dei luoghi. Raggiungevano una macchina operatrice, dove incominciavano ad armeggiare, ripetendo l’operazione su un’altra macchina operatrice parcheggiata poco distante. I militari in osservazione, consapevoli che molto probabilmente poteva trattarsi di ladri di gasolio che avevano già messo a segno numerosi colpi, decidevano di intervenire,  cogliendo così sul fatto i due soggetti, identificati in un cittadino russo  (D.S. di anni 38) ed un cittadino kazako (Y.L.di anni 38), entrambi residenti a Jesi e con precedenti specifici. All’atto del fermo ai due venivano sequestrati 150 litri di gasolio, appena asportato dalle macchine operatrici, gasolio che veniva restituito al direttore del cantiere. I due, condotti in caserma, dopo gli ulteriori e più approfonditi accertamenti venivano dichiarati in arresto per furto aggravato e condotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, come disposto dal PM di turno, in attesa del rito direttissimo. Agli stessi venivano, inoltre, sequestrati alcuni arnesi da scasso, nonché un passamontagna, probabilmente utilizzato in zone servite da telecamere. Allo stato si sta approfondendo la loro posizione in ordine ai numerosi furti di gasolio e attrezzi asportati da cantieri edili aperti nella zona.

CS

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy