IN 50 A FABRIANO PER ‘ScrivereDiVino’

Poco meno di cinquanta, provenienti da tutte le Marche, i partecipanti al corso di formazione dedicato alla comunicazione sul mondo dell’enologia, intitolato ScrivereDiVino”. Consenso inaspettato, poiché si tratta della prima iniziativa intrapresa dall’Associazione Italiana Sommelier regionale per offrire ai suoi soci un indicazione di base sul come va impostata una campagna d’informazione e al tempo stesso contribuire al meglio per la stesura dei testi da inviare alla rivista “Sommelier”, al sito Ais Marche e alla Guida nazionale Vitae. Altro elemento da rilevare la scelta dell’Ais Marche di affidare il momento formativo che si è tenuto sabato 11 giugno dalle ore 9 nella sala Convegni dell’Hotel Gentile di Fabriano, in via Di Vittorio 13, al Circolo della Stampa Marche Press. Sodalizio territoriale che vanta iscritti e simpatizzanti di provata capacità professionale oltre a giornalisti di lungo corso della realtà territoriale montana e non. Per questo appuntamento il Circolo della Stampa Marche Press in collaborazione con l’AIS Marche ha individuato come relatori il direttore della Scuola Universitaria di Giornalismo di Urbino, Gianni Rossetti; il giornalista – sommelier, Giuseppe Falzetti; il blogger – sommelier e direttore del sito “Non solo Tappo” Roberto Orciani; coordinati dal segretario e addetto stampa del Circolo della Stampa Marche Press, Daniele Gattucci, che ha organizzato questa giornata di grande interesse per chi segue il percorso del vino dalla vigna alla cantina, dall’all’imbottigliamento, conservazione e invecchiamento, sino alla commercializzazione. L’inizio dei lavori alle 9,30, una pausa alle ore 11,30 e la conclusione della sessione mattutina alle ore 13,30 per la pausa pranzo. Alle ore 14,30 la seconda sessione che oltre dibattito conclusivo ha permessi di approfondire degli argomenti discussi nella prima fase. Al termine dell’incontro, la consegna dei pregevoli attestati stampati su carta a mano prodotta dall’artista e mastro cartaio Sandro Tiberi, da parte del sindaco di Fabriano, Giancarlo Sagramola e dell’assessore alla Cultura Barbara Pallucca. Questi ultimi, oltre al saluto ai presenzianti di ogni parte della nostra regione, hanno rivolto ringraziamenti e congratulazioni ai titolari dell’Hotel Gentile Domenico e Vanda Balducci, per aver dato vita ad un appuntamento di alto livello che ancora una volta porta il buon nome della città fuori dai suoi confini.

dg