TELECAMERE CONTRO GLI INCIVILI CHE ABBANDONANO RIFIUTI

Sempre più incivili abbandonano i rifiuti nei parchi pubblici di Fabriano e i cittadini sollecitano l’installazione di telecamere di sicurezza per scoprire gli autori di questi continui atti vandalici. Dito puntato, contemporaneamente, contro l’amministrazione comunale. Gli utenti che quotidianamente frequentano i Giardini Pubblici Regina Margherita chiedono di potenziare il servizio di svuotamento dei cestini e di sanzionare coloro che gettano cartacce, cibo e materiale vario nei prati creando problemi a giovani e non. “Molte volte – racconta nonno Pasquale – dobbiamo fare i conti con la maleducazione delle persone che non rispettano gli spazi della collettività. Solo con più forze dell’ordine o volontari in servizio si potranno evitare spiacevoli situazioni”. Negli ultimi giorni, infatti, i cittadini hanno denunciato la presenza di cestini stracolmi sia nel parco del centro storico della città che in quelli di periferia. Sulla vicenda interviene anche Mario Paglialunga. “Se non fosse arrivata la sentenza Penzi che chiude i rubinetti di Palazzo Chiavelli, l’amministrazione comunale avrebbe già investito nelle telecamere. Ma l’obiettivo è quello di riuscire comunque a potenziare il servizio quanto prima”. Ma con le casse vuote il Comune può fare ben poco se non si appella ai privati. Sporcizia anche nella Pineta di Marischio. “Il comune – hanno scritto alcuni paesani su Facebook – si era impegnato a svuotare i cestini una volta al mese ma questo non è mai avvenuto. Il rispetto del verde dipende da coloro che frequentano la pineta e dalle istituzioni”.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy