VIA LE TARGHE DI METELLO GREGORI

Sono state tolte nei giorni scorsi le 30 targhe effettuate da Metello Gregori, il giovane artigiano e operaio del Comune di Fabriano che aveva abbellito monumenti  e palazzi con opere in ferro battuto. Una brutta sorpresa per diversi cittadini che frequentano tutte le sere Corso della Repubblica. Deluso Gregori che le ha tolte da tutti i monumenti storici del centro le opere perchè stanco delle polemiche visto che l’amministrazione ne aveva tolte due. Le targhe, nel dettaglio, sono state tolte in Pinacoteca, Biblioteca, oratorio Gonfalone e della Carità, Loggiato San Francesco, Palazzo Chiavelli, vigili, Santuario Madonna del Buon Gesù,Portico dei vasari, Chalet, piazzale maestri del lavoro, Chiesa San Benedetto, Palazzo del Podestà, Teatro Gentile, Urp, Anagrafe, Chiostro San Venanzio e Giardini Pubblici.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy