SUCCESSO PER IL CONCERTO DI CAPODANNO, AL GENTILE ARRIVA BEETHOVEN

Anche quest’anno la Fondazione Carifac ha offerto alla città di Fabriano il Concerto di Capodanno, nella splendida cornice del Teatro Gentile, organizzato in collaborazione con il Comune come augurio speciale per l’inizio del 2016. L’evento musicale, svoltosi domenica 3 gennaio, ha ottenuto un grande successo di pubblico registrando circa 600 presenze. A portare i saluti e gli auguri alla cittadinanza Sonia Ruggeri, in rappresentanza del Presidente e degli Organi della Fondazione Carifac e il Direttore Artistico della Form Fabio Tiberi. Ad esibirsi sul palco l’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta dal Maestro David Crescenzi e accompagnata dalla voce straordinaria del soprano Marta Torbidoni. Un meraviglioso “viaggio musicale”, molto apprezzato dal pubblico, un grande volano, insieme alla Sinfonica, volto a far riappropriare la città di un’arte che fa parte della sua tradizione culturale . Così si potrebbe definire il concerto iniziato sulle note della Cenerentola di Rossini e proseguito con I Puritani di Bellini, Il Nabucco e Il Rigoletto di Verdi, Lo Schiaccianoci di Čajkovskij, Il Perpetuum mobile, Il Die Fledermaus, il Tritsch – Tratsch Polka e Annen Polka di Strauss, La bella addormentata di Čajkovskij, An der schönen blauen Donau di Strauss, la Vedova Allegra e Giuditta di Lehár e conclusosi con la celebre Marcia di Radetkzy di Strauss. Il maestro David Crescenzi nella sua lunga carriera vanta anche prestigiose collaborazioni con teatri esteri. Da gennaio 2013 Crescenzi infatti è Direttore Ospite presso l’Orchestra Nazionale della Radio di Bucarest. Un anno dopo dirige il Requiem di Verdi, lo Stabat Mater di Rossini, una nuova produzione de Il Trovatore all’Opera del Cairo, la Carmen a Seoul, Il Barbiere di Siviglia a Bucarest. Nello stesso anno viene nominato Direttore Musicale ed Artistico presso il Teatro dell’Opera del Cairo e dal dicembre 2002 è Direttore ospite dell’Opera Rumena di Timisoara. Il giovane soprano Marta Torbidoni ha studiato con grandi maestri come Valeria Esposito, Giorgio Merighi, Mirella Freni, Sylvia Sass e Renata Scotto. Oltre ad essersi esibita in numerosi concerti in Italia e all’estero ha debuttato in diverse opere come protagonista tra cui La Traviata e Il Rigoletto e nel 2011 entra a far parte dell’Opera Studio presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nel gennaio 2014 partecipa alla trasmissione radiofonica di Rai Radio 3 nel programma “La Barcaccia” e nello stesso anno vince la 68esima edizione del “Concorso Europeo per Giovani Cantanti Lirici” di Spoleto e il premio “Cesare Valletti”. Nel dicembre 2015 riceve il primo premio “Accademia Puccini” di Torre del Lago.

Il prossimo appuntamento con la Stagione Sinfonica è fissato invece per sabato 16 gennaio alle ore 21.15 al Teatro Gentile di Fabriano con il Concerto di apertura “Soudant’s Series – Beethoven 5”.

em

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy