24ENNE COLTIVA CANNABIS NELL’ORTO, ARRESTATO A SASSOFERRATO

I carabinieri della stazione di Sassoferrato nell’ambito delle attivita’ tese a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato per coltivazione e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti R.M., 24enne di Maiolati Spontini. Già da alcuni giorni, in localita’ Schioppetto di Sassoferrato, i militari stavano tenendo d’occhio un terreno coltivato ad orto al cui interno, abilmente camuffate tra le altre colture, avevano avuto modo di scorgere la presenza di piante di cannabis; pianta dalle cui infiorescenze, una volta raccolte ed essiccate, si ricava la marijuana. Al fine di sorprendere l’ignoto “coltivatore” sono iniziati una serie di servizi di osservazione il cui epilogo si è avuto ieri sera, allorquando i militari hanno visto arrivare un giovane e lo hanno osservato mentre si prendeva cura delle piante raccogliendone alcune parti. Subito sono usciti allo scoperto ed al giovane non è rimasto che ammettere le sue responsabilità, sebbene all’inizio abbia provato a sostenere la tesi che stava coltivando quelle piante per farne un uso esclusivamente personale. Ipotesi, già poco credibile atteso che nell’orto vi erano tre piante alte all’incirca mt. 1,60 in produzione, veniva presto confutata. Difatti la successiva perquisizione di un edificio di pertinenza del terreno portava alla luce l’allestimento di un vero e proprio essiccatoi, seppure allestito in maniera artigianale, con circa un chilo di marijuana già pronta per essere smerciata. Inoltre si rinveniva un bilancino di precisione e ciò ha confermato in maniera certa che quello stupefacente non poteva essere per esclusivo uso personale, ma sicuramente allo spaccio. Quanto rinvenuto è stato sequestrato ed il giovane, espletate le formalità di rito, accompagnato presso la propria abitazione per rimanervi agli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo. Condannato a un anno e sei mesi, ha patteggiato e la pena è stata sospesa. Ulteriori accertamenti sono in corso per identificare gli acquirenti.

Cs

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy