BELVEDERE SALUTA OGGI IL MARESCIALLO BRIZI

Belvedere saluta oggi per l’ultima volta Romolo Brizi, il maresciallo capo dei carabinieri deceduto martedì mentre lavorava nell’orto vicino la sua abitazione. Se ne è andato in silenzio, a 60 anni, per colpa di un infarto improvviso. E’ stato il cugino a vederlo a terra e a capire che c’era qualcosa che non andava. Il 118 non ha potuto fare altro che constatare il decesso. Brizi, da alcuni anni in pensione, aveva lavorato presso la Compagnia dei Carabinieri di Osimo. Era molto affezionato alla sua Belvedere dove tutti oggi lo ricordano con affetto per il suo stile di vita sempre dalla parte delle istituzioni. “Ciao Romolè, sei stato sempre – confido Angelo – sorridente e molto affabile.” Anche i suoi amici di scuola hanno raggiunto ieri la camera mortuaria. “E’ stato mio compagno in seminario – racconta un sacerdote – lo ricordo sempre gioviale e amichevole ogni volta che ci si incontrava.” Tanti i messaggi in rete. “Ho incontrato Romolo – scrive un suo collega – negli anni nell’Arma e ho riconosciuto in lui professionalità, serenità e la capacità di fare anche le cose più difficili e nei momenti più ardui con semplicità.” Oggi alle ore 17,30 presso la chiesa di Sant’Ilario di Belvedere avrà luogo la celebrazione esequiale. Poi la sepoltura nel cimitero della frazione.

m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy