CASO SOSPETTO DI LEGIONELLA NELLE MARCHE

C’è un caso sospetto di legionella nelle Marche. Vittima del batterio è un anziano di Senigallia che ora è ricoverato all’ospedale della città. Le sue condizioni sono stabili. L’affezione polmonare che lo ha colpito è iniziata con una tosse che l’uomo non è riuscito a debellare. Sono seguiti, poi, altri sintomi come febbre alta, debolezza e focolai ai polmoni. I parenti del pensionato, che fino al giorno del ricovero sono stati molto vicino a lui, sono tutti in buona salute. “Gli accertamenti da parte del personale medico dell’ospedale di Senigallia sono ancora in corso: prima di lanciare l’allarme si attende la certezza del contagio anche se tutti i sintomi farebbero pensare al primo caso di legionella” spiegano al Corriere Adriatico. In questi mesi ci sono stati diversi i casi di legionella nel Nord Italia. Intanto fonti mediche rassicurano: “l’infezione non si trasmette da persona a persona, piuttosto tramite flussi di aereosol o di acqua contaminata, quindi potenzialmente in luoghi nei quali è in funzione un sistema di condizionamento, di umidificazione o di trattamento dell’aria o di ricircolarizzazione delle acque.”

In aggiornamento

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy