News

ARREDAVA CASA CON ASSEGNI RUBATI, CC SCOPRONO GIOVANE TRUFFATORE

Arredare casa senza spendere nulla ma il suo piano è stato scoperto dai Carabinieri. Un giovane anconetano ha messo in piedi una truffa ai danni di due mobilifici ed è così finito nei guai. S.N., dovendo arredare la sua nuova abitazione a Falconara Marittima, si è recato con la sua compagna presso due mobilifici di Tolentino e di San Severino Marche e si era fatto consegnare la merce ad Ancona pagando con assegni rubati. A scoprire l’imbroglio i carabinieri della Stazione di Brecce Bianche che hanno appurato che i mobili, inizialmente consegnati ad Ancona erano stati successivamente trasportati a Falconara dove il giovane stava arredando un lussuoso appartamento. I militari dopo aver proceduto a una perquisizione domiciliare rinvenivano nell’abitazione, da poco ristrutturata, il nuovo mobilio per un valore complessivo di circa 20 mila euro. La stessa merce dopo essere stata riconosciuta dai truffati veniva restituita ai legittimi proprietari.