DISOCCUPAZIONE MARCHE SCENDE A 8,9%. 5 MILA OCCUPATI IN PIU’

Scende all’8,9% (contro l’11,8% nazionale) il dato della disoccupazione nelle Marche, secondo i dati del trimestre forniti oggi dall’Istat, e la regione si pone fra le quattro a statuto ordinario con un minor tasso di disoccupazione. ”Un segnale di fiducia – commenta il presidente della Regione Gian Mario Spacca – che conferma la ‘resistenza’ delle Marche e ci spinge a proseguire con determinazione la nostra azione governo”.

Le Marche ”si consolidano tra le comunità regionali che meglio hanno saputo resistere e reagire alla crisi” aggiunge il governatore. ”Dobbiamo proseguire nella strada già intrapresa intensificando ancora di più un’azione di governo orientata alla crescita e alla sviluppo, rilanciando la produzione del reddito e dell’occupazione. Non si può interrompere la strategia regionale di contrasto di una crisi che ancora morde e di rilancio di una ripresa che risulta molto fragile”.

Il tasso di disoccupazione regionale diminuisce sia rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso (9,6%) sia rispetto al trimestre precedente (9,8%). Anche l’occupazione, pari a 637.000 unità, migliora rispetto al medesimo trimestre dell’anno precedente (632.000). Il tasso di occupazione sale al 62,5%, contro il 56% della media nazionale. Migliora anche la situazione della Cig: nel terzo trimestre registra una diminuzione del 18% contro il +15% della media nazionale.

(Ansa)

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy