In evidenza

Alunni al freddo a Sassoferrato, corsa contro il tempo per la riapertura del plesso

Sassoferrato – È corsa contro il tempo, al Liceo scientifico di Sassoferrato, per riparare l’impianto di riscaldamento non funzionante ormai da molti giorni. La ditta appaltatrice, arrivata sul posto, ha iniziato il montaggio della caldaia nella giornata di sabato. Con molta probabilità, oggi, tranne colpi di scena, la conclusione dell’installazione con il relativo collaudo. Se tutto andrà per il verso giusto, quindi, da martedì i cento alunni delle cinque classi della sezione staccata del liceo Volterra di Fabriano, nel plesso di Sassoferrato sito in Piazza Dante, potranno tornare finalmente in classe. La scorsa settimana i ragazzi hanno patito il freddo, alcuni genitori raccontano di studenti che si sono portati maglioni pesanti o addirittura una coperta per scaldarsi. Le temperature, infatti, sono molto basse a novembre e stare cinque ore seduti quando è rigido non è semplice. La presidenza, viste le temperature non consone, è stata costretta nella giornata di giovedì e venerdì a chiudere il plesso di Sassoferrato, dopo alcuni giorni di disagi, mentre per sabato e oggi ha deciso di lavorare in modalità didattica a distanza. Un problema, quello del riscaldamento, che va avanti dall’anno scorso quando il liceo aveva già segnalato criticità. La scuola si è prontamente attivata ed anche stavolta, appena constatato un guasto che ha bloccato il riscaldamento, ha contattato la Provincia di Ancona a cui spetta la gestione, per l’avvio dell’iter per la manutenzione. Sul posto è arrivata la ditta appaltatrice che ha iniziato una serie di interventi che sono andati più a lungo del previsto. L’auspicio è che il lavoro che dovrebbe concludersi oggi sia risolutore. Le famiglie ringraziano il vicepreside, professor Marco Cristallini, che si è immediatamente attivato. Anche il sindaco, Maurizio Greci, ha subito sollecitato gli uffici competenti della Provincia. Oggi, quindi, dovrebbe arrivare l’ok alla riapertura del liceo scientifico di Sassoferrato, con il riscaldamento acceso. La Sezione Staccata di Sassoferrato, del Liceo Vito Volterra, è costituita da una moderna struttura a norma di sicurezza e totalmente accessibile, ha spazi ampi e luminosi. Le aule sono organizzate su due piani. La sala insegnanti, il laboratorio di fisica, il laboratorio di informatica e le aule si trovano al primo piano. Il laboratorio linguistico, il laboratorio di chimica e scienze, l’aula di matematica e l’aula di disegno si trovano al secondo piano. L’architettura, moderna e antisismica, è arredata in modo razionale ed efficiente con diversi murales realizzati dagli studenti nel corso degli anni. Le aule sono dotate di proiettore e lavagne, in alcuni casi LIM o di schermi touchscreen da 70 pollici.

Marco Antonini