In evidenza

Fabriano – Investono in criptovalute e perdono 14mila euro. Carabinieri denunciano un 30enne

Fabriano – Tre truffe on-line scoperte dai Carabinieri della Compagnia di Fabriano. Tre denunce a due soggetti.

Il punto

Un uomo residente a Milano di 30 anni è stato denunciato per truffa. Ha messo in vendite in un sito specializzato un’utilitaria e un fabrianese quarantenne versa 500 euro di acconto prima di avviare la trattativa per la consegna vera e propria. La vendita non si è più formalizzata perché il venditore si è reso irreperibile. Il trentenne di Milano, già noto, disoccupato, è stato denunciato per truffa.

Criptovalute, due truffe

Un giovane di 30 anni, nato in Cina e residente a Bologna, invece, è stato denunciato due volte per truffa. Sono due i casi, infatti, scoperti dai Carabinieri della Compagnia di Fabriano agli ordini del capitano Mirco Marcucci.

Nel primo fatto vittima un fabrianese di 40 anni che ha investito nella compravendita di criptovalute e ha aperto il conto su un sito apposito versando € 5.000. Dopo alcuni mesi controlla il saldo e ha notato che non non era più a sua disposizione. Ha contattato i referenti, ma l’utenza era disattivata. Dopo una non facile attività investigativa, con indagini anche all’estero, il titolare del sito, un cinese di 30 anni residente a Bologna, è stato identificato e denunciato.

Nella stessa trappola è caduto un fabrianese 38enne che sulla medesima piattaforma ha versato e investito €9.000 in criptovalute con più bonifici. Poco dopo si è accorto anche lui che la cifra non era più disponibile. Lo stesso proprietario della piattaforma è stato denunciato per truffa.

m.a.