DROGA TRA I GIOVANI, CONVOCATI ASSUNTORI DOPO L’ARRESTO DEL 25ENNE

di Marco Antonini

Fabriano – Aveva ricevuto la merce per lo spaccio durante le feste di Natale, ma non ha fatto i conti con i carabinieri della Compagnia di Fabriano che non monitoravano da tempo e il pomeriggio della vigilia l’hanno visto circolare con la sua macchina. Immediatamente l’hanno inseguito e, poco dopo, sono riusciti a fermarlo mentre cercava di fuggire a forte velocità dopo aver lanciato dal finestrino dell’auto un sacchetto con 113 grammi di cocaina. La droga è stata subito recuperata e lui, un operaio di 25 anni di Fabriano, incensurato, è stato arrestato dai militari per detenzione ai fini di spaccio e trasferito nel carcere di Ancona. L’operazione di Natale dei carabinieri ha permesso, in tutto, di sequestrare 113 grammi che il giovane aveva in auto e altri 35 che aveva nascosto in casa insieme a 4.100 euro in contanti. M.M., queste le sue iniziali, aveva fatto rifornimento per le feste: aveva tra tutto, 148 grammi di sostanza stupefacente.

I carabinieri lo hanno sorpreso alla guida della sua macchina lungo la provinciale che collega Fabriano a Sassoferrato. Alla vista della pattuglia il pusher ha premuto sull’acceleratore, ha girato in una strada secondaria all’altezza del bivio di Marischio ed ha buttato dal finestrino un involucro. Poco dopo è stato fermato dai militari che hanno recuperato quella busta sospetta: all’interno c’erano 113 grammi di cocaina che avrebbero fruttato svariate migliaia di euro. E’ subito scattata la perquisizione domiciliare: nella camera del ragazzo che vive con i suoi familiari, è stata trovata una piccola valigia nell’armadio con all’interno 35 grammi di cocaina suddivisi in 3 palline da 32 grammi complessivi, più 3 dosi da un grammo ciascuno. Sono stati sequestrati anche 30 grammi di mannite, sostanza usata per tagliare la droga. In valigia c’erano 4.100 euro in quattro mazzi da mille più una banconota da 100, considerato provento di spaccio. Il giovane operaio, incensurato, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio ed è stato trasferito nel carcere di Ancona in attesa dell’udienza di convalida che dovrebbe aver luogo oggi.

Le indagini dei carabinieri non si sono fermate con l’arresto del 25enne. I militari hanno sequestrato il suo cellulare e letto attentamente le conversazioni memorizzate sul telefonino. Nei prossimi giorni, quindi, diversi giovani assuntori della zona potrebbero essere convocati in caserma, in via Dante. L’obiettivo delle forze dell’ordine è quello di risalire ai rifornitori di droga nel Fabrianese. Recentemente un corriere della droga è stato arrestato al casello di Orte, nel Lazio. Secondo le indagini, la sostanza stupefacente, acquistata in Campania, un chilo di hashish e centocinque grammi di cocaina, era diretta nel comprensorio fabrianese. Un 27enne residente a Sassoferrato è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio. Il suo amico che viaggiava con lui, invece, è stato denunciato per spaccio.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy