“Salvifica, Il Sassoferrato e Nicola Samorì tra rito e ferita”, ultimi giorni per visitare la mostra

Sassoferrato – Ultimi giorni per la mostra, a cura di Federica Facchini e Massimo Pulini, una monografica dell’artista contemporaneo Nicola Samorì in dialogo con dieci dipinti inediti di Giovanni Battista Salvi detto “il Sassoferrato”, pittore del XVII secolo. Dallo scorso 28 ottobre ha riscosso apprezzamenti sia dal mondo scientifico e accademico che dai visitatori, dando motivo di grande soddisfazione a tutto lo staff. Proprio per concludere nel migliore dei modi l’ultimo weekend sarà ricco di attività. La curatrice della mostra, la Prof.ssa Federica Facchini, tornerà infatti nelle sale di Palazzo degli Scalzi per condurre la visita guidata di venerdì 13 gennaio alle 17.30. Ulteriori visite guidate sono previste per: sabato 14 gennaio alle ore 16.30, e domenica 15 gennaio alle 16.30. La prenotazione per la visita guidata è sempre obbligatoria tramite il sito www.sassoferratoturismo.it/mostra-salvi/

Un’occasione particolare per gli amanti dell’arte e dell’artigianato è in programma per il 14 gennaio alle 15.00 quando si terrà il “Laboratorio sull’arte e i segreti del corniciaio” tenuto dal maestro artigiano Virgilio Contadini. L’attività si svolgerà sempre a Palazzo degli Scalzi.
Il pomeriggio inizierà con la visita guidata della mostra durante la quale verrà prestata particolare attenzione alle cornici delle opere di G.B. Salvi, che diventano esse stesse protagoniste che raccontano al visitatore la preziosità delle opere che contengono. Al termine della visita, toccherà proprio ai partecipanti trasformarsi in artigiani doratori. Sotto lo sguardo attento del Maestro Artigiano Virgilio Contadini, saranno in grado di rivestire in autonomia una cornice di legno grezzo con la foglia d’oro. La cornice diventerà quindi la vera protagonista e si trasformerà in opera d’arte e i partecipanti potranno cimentarsi con gli strumenti del mestiere e mettere in campo creatività e fantasia.
Durante il laboratorio, il corniciaio insegnerà la tecnica e condividerà anche trucchi, storie e manualità frutto di decenni di esperienza. Al termine del laboratorio, che si svolgerà nei suggestivi locali del seicentesco Palazzo degli Scalzi, i partecipanti potranno portare con sé la cornice dorata con le proprie mani. INFO E PRENOTAZIONI su www.appennino-incoming.it

Tanti i motivi in più, quindi, per visitare la mostra per la prima volta o per tornare. La mostra a Palazzo degli Scalzi sarà aperta come di consueto fino al 15 Gennaio nei seguenti orari: venerdì 15.30 – 18:30; sabato, domenica e festivi 10:00-13:00 | 15.30-18.30. Ricordiamo infine che i cittadini sassoferratesi che hanno già visitato la mostra possono tornare a Palazzo degli Scalzi senza dover pagare di nuovo il biglietto, in visita libera.