PISCINA FABRIANO, PRONTA LA RIPARTENZA

Fabriano – Il Covid-19 ha ovviamente fermato anche l’impianto della Piscina Comunale di Fabriano. Ma sull’attivissima pagina facebook della Piscina Fabriano, è partito il conto alla rovescia per i primi tuffi, che sono fissati per il 29 maggio. Soltanto all’aperto, ci teniamo a precisare, perché per tornare a bagno nella vasca interna servirà attendere ancora. E’ stato creato un evento ad hoc, perché l’attesa è stata lunga ed è tutto pronto. Come detto per le vasche al chiuso bisognerà aspettare il 1 luglio, ma ad ‘Agorà’ su Rai3 il microbiologo dell’università di Roma Tor Vergata Guido Rasi, ha parlato di uno studio norvegese sull’azione del cloro contro il Covid, e spiega “che segue ad altre osservazioni già fatte”, in cui “sembra proprio che il virus non resista più di 20-30 secondi sopra il pelo dell’acqua mentre si nuota” in piscina.

Per festeggiare il tanto atteso momento della riapertura, abbiamo contattato il responsabile tecnico dell’impianto sportivo Aqua di Fabriano Edoardo Pataracchia: “Stiamo per ripartire, l’apertura è fissata per sabato 29 maggio – afferma Edoardo Pataracchia – ma soltanto per la vasca esterna. Questo perché il nuovo decreto non ci permette ancora di aprire la vasca interna e, noi addetti ai lavori, siamo rimasti sinceramente esterrefatti da una scelta simile, visto che non capiamo il perché, ma ci adeguiamo. Nel nuovo decreto hanno anticipato l’apertura delle palestre di una settimana, hanno anticipato l’apertura dei parchi a tema e dei parchi acquatici di quindici giorni e noi siamo l’ultima ruota, ma ripeto, ci adeguiamo nonostante non ne comprendiamo il motivo”. Ma insieme al responsabile tecnico della Piscina di Fabriano cerchiamo anche di riavvolgere il nastro: “Noi siamo completamente chiusi dal 25 di ottobre e siamo riusciti ad aprire il 3 maggio solo per la parte agonistica. La confusione è stata predominante, ogni due o tre settimane si pensava che si potesse riaprire e ci si rimetteva in moto, salvo poi notare un dietrofront fino a un mese fa. Siamo rimasti fermi e inchiodati su questo, ci siamo dedicati agli impianti che gestiamo (che sono quasi una quindicina) con piccole manutenzioni e poco altro”.

E parlando di futuro, si spera ovviamente nella più rapida ripresa possibile: “Il mese di giugno sarà sicuramente un mese molto particolare – aggiunge Edoardo Pataracchia – perché soltanto con la vasca esterna non siamo in grado di organizzare molta attività, la stiamo organizzando e sulla nostra pagina facebook stiamo dando tutte le info del caso. Stiamo organizzando il centro estivo che partirà il 7 giugno e speriamo alla riapertura della vasca interna di riprendere a pieno regime tutta la parte corsistica: scuola nuoto, nuoto libero, attività per anziani e altre attività quasi impossibili all’esterno.” E poi arriveranno luglio e agosto: “Per Fabriano la piscina è sempre stato un punto importante di svago e abbiamo sempre avuto buoni numeri – ci precisa il responsabile tecnico Pataracchia – anche l’anno scorso, un anno particolare con molte restrizioni, la cittadina fabrianese ha risposto al meglio. Speriamo sia una ripartenza definitiva.” Per la riapertura l’impianto di Via Gigli seguirà tutte le precauzioni e le normative del caso, il contatto con l’Asur di Fabriano è continuo e sulla pagina facebook dell’impianto fabrianese, come detto, tutte le info in merito alla ripresa. E finalmente, dopo quasi otto mesi, si riapre un’altra pagina della nostra città. In bocca al lupo Edoardo, in bocca al lupo Nuova Sportiva!

Lorenzo Ciappelloni

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy